LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Svelato il Museo della Lingua. «Sarà pronto tra due anni»
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino - 12/12/2020

«Era paradossale che proprio l’Italia non avesse un museo della lingua, soprattutto perché è nata prima la lingua italiana dell’Italia come Stato, secoli prima...». Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini saluta così l’avvio ufficiale del procedimento che porterà tra circa due anni alla nascita del Museo della Lingua Italiana nell’ex Scuola marescialli dei Carabinieri nel complesso di Santa Maria Novella. «Siamo entusiasti — aggiunge il sindaco Dario Nardella — Sarà sicuramente il progetto più concreto nell’anno delle celebrazioni dantesche». Infatti per Palazzo Vecchio «era importante che la posa della prima pietra avvenisse nell’anno dantesco, il 2021 in cui si celebrano i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta», prosegue l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi, che ricorda come nel mondo esistano 65 musei dedicati alle lingue nazionali, mentre in Italia finora non esisteva. Ma «ci vorranno dai 500 ai 600 giorni per realizzarlo», quindi se ne parla nel 2022.

Ieri il progetto di fattibilità è stato presentato in giunta con la prima suddivisione degli spazi del complesso museale. Dove rimarrà anche un presidio dell’Arma. Il costo dell’operazione è di 4 milioni e mezzo, interamente pagati dal ministero. Il museo racconterà tutto il percorso storico della lingua, dal primo documento in volgare, la Carta di Capua del 960, fino alla lingua dei social dei nostri tempi passando per l’apporto di tutti i grandi della letteratura da Dante a Sciascia. E soprattutto sarà multimediale e interattivo. Sarà su due piani. Al piano terra, 600 metri quadrati, le esposizioni temporanee. Al piano superiore di 1.400 metri quadrati la parte espositiva permanente con un percorso ad anello. Sono previsti laboratori e aule per la didattica, un guardaroba e un bookshop.

Se per «Dante700» il museo per lui pensato non sarà pronto, ci saranno però 350 progetti sparsi in tutta la città a lui dedicati. Dalle performance di danza «Paradise Now» di Virgilio Sieni al teatro di Bob Wilson, dall’esposizione a Palazzo Strozzi dell’artista britannico Tom Phillips a quella multimediale «Dante Poeta Eterno» a cura di Felice Limosani in Santa Croce. Esposizioni anche agli Uffizi, letture in musica al Maggio, una produzione concertistica diretta da Riccardo Muti, un brano dedicato a Dante eseguito in occasione dell’inaugurazione del nuovo auditorium del Maggio dall’Orchestra diretta da Zubin Mehta. E altri ancora.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news