LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Incendi e alluvioni i Musei civici racconteranno Venezia che si rialza dalle grandi crisi
c. ga.
Corriere del Veneto, Padova e Rovigo - 12/12/2020

I sindacati sono unanimi di fronte alla Fondazione dei Musei Civici: chiedono un tavolo, cui si uniscano le cooperative che operano in essi e il Comune, per mettere nero su bianco la condizione dei lavoratori.

«Sui sette milioni che arriveranno da Roma per appianare il disavanzo, quante risorse verranno destinate per recuperare la perdita di salario? – chiede Daniele Giordano, Cgil – Poi, chiediamo si acceda al fondo competenze messo a disposizione del Governo per accrescere la competenza del personale».

Cgil, Filcams e Usb sono state ascoltate ieri alla fine della sesta commissione dedicata all’audizione dei Musei civici sul tema covid. Settimana scorsa, infatti, nella prima seduta era emerso come Muve avesse investito 200mila euro in forniture «anti-covid» (anche con Covid «detector») e che a fronte di 8,84 milioni di euro di mancati introiti, 6,9 milioni sarebbero arrivati dal ristoro governativo. I consiglieri avevano chiesto delucidazioni sulla raccolta fondi da parte della Fondazione. «Vi porto come esempio Coop e Pam, che dopo l’acqua granda hanno donato rispettivamente 450mila euro per riqualificare il piano terra di Ca’ Rezzonico e 500mila euro che abbiamo destinato al Fortuny» spiega Gabriella Belli, direttrice Muve. «Siamo best performer per il Mibact per l’art bonus» aggiunge Mattia Agnetti, segretario organizzativo Muve». Poi, Belli anticipa parte dei progetti. «Nel 2021, a giugno, potremo riaprire Palazzo Fortuny non solo per mostre temporanee, ma far si che sia sede permanente. A Ca’ Rezzonico, invece, riposizioneremo bookshop caffetteria e biglietteria, mentre speriamo di avviare i lavori al secondo piano del Correr – continua Belli – Novità sono due “travelling exibitions” con Sidney e Helsinki sul tema Venezia e il mare, oltre che una con Dubai tra vetro e tessuto e, con il Grand Palais di Parigi un progetto tutto digitale».

Belli ha anche anticipato la mostra sui 1600 anni dalla fondazione della città, che racconterà Venezia che si rialza dalle crisi. «Dall’incendio del Ducale all’alluvione del ’66 – dice – Poi, continueremo la catalogazione del nostro patrimonio, ora tocca alla pittura del ‘300-‘400. Ci vorrà una decina d’anni per completarla, ma è un’operazione fondamentale: tutto questo sarà digitale». Finita la relazione, la consigliera Monica Sambo (Pd) ha accennato un intervento sull’incidenza dei fondi esterni sui bilanci, ma è stata fermata più volte dalla presidente Giorgia Pea perché «fuori dall’ordine del giorno».



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news