LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Awa: addio a Firenze , mancano i fondi
Loredana Ficicchia
Corriere Fiorentino 16/12/2020

Settanta opere di artiste donne in un arco di cinque secoli. Se ne va da Firenze ma con un cospicuo bottino di successi, l’organizzazione no profit «Awa» (Advancing women artists), grazie al cui impegno molte donne artiste, prima poco note, hanno potuto rivendicare il loro posto nella coscienza collettiva. Con l’aiuto di sostenitori che ora, con la pandemia, sono merce rara. Linda Falcone succede a Jane Fortune, nota a Firenze come «Indiana Jane», fondatrice e presidentessa dell’Advancing Women Artists.

In realtà Jane Fortune, scomparsa nel 2018, ha lasciato la sua eredità (una collezione d’arte) all’Eskenazi Museum of Art di Bloomington, una donazione che ha permesso al museo di istituire il Jane Fortune Endowment for Women Artists. Voleva che a Firenze toccasse ad altri proseguire la sua missione: «Se Awa sopravviverà sarà per volontà di altri» aveva detto. L’annuncio dell’addio di Awa rimbalzato dalle pagine di The Wall Street Journal rivela la grande amarezza di Linda Falcone che da quelle colonne dice: «Mancavano le risorse finanziarie per continuare con il lavoro iniziato nel 2009 e non è stato possibile trovare un benefattore che succedesse a Jane Fortune. Credo che questa missione debba essere intrapresa dal Fondo mondiale per i monumenti. Stiamo disperdendo un prezioso lavoro che affranca le donne e il loro contributo alla civiltà. Dal 2014 abbiamo visto un enorme cambiamento: ovvero come i musei stanno iniziando a recuperare e riscoprire l’arte delle donne».

A fianco della Falcone fino a meno di un anno fa anche Jane Adams, con l’incarico della raccolta fondi a favore dei progetti in cantiere. Un incarico che non le è stato rinnovato per mancanza di risorse economiche — lei stessa riferisce — che la dice lunga sulle difficoltà nel proseguimento dell’impresa dell’arte al femminile.

Jane Fortune si era adoperata per sponsorizzare un programma di ricerca sulle artiste donne all’epoca dei Medici, il primo al mondo destinato su questo argomento. Awa sarà operativa a Firenze fino a giugno con i prossimi episodi della serie «Restoration Conversations» oltre agli eventi previsti per la primavera, tra cui «Oltrarno Stories», una chiacchierata con artigiani emergenti e veterani che condividono vignette. L’Ultima cena di Suor Plautilla Nelli è stato l’ultimo dipinto restaurato da Awa, una storia ripresa da uno speciale televisivo a New York e si sta lavorando per una prima al Cinema Odeon di Firenze a maggio.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news