LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Monte Echia, l’ascensore contestato mette d’accordo leghisti e sinistra
Fabrizio Geremicca
Corriere del Mezzogiorno - Campania 17/12/2020

Arriva in Parlamento la vicenda di Monte Echia e della cabina dell’ascensore che spezza la veduta verso il mare e rappresenta, secondo alcuni comitati di cittadini, varie associazioni e lo storico dell’architettura Giulio Pane, un affronto al paesaggio ed alla storia di uno dei luoghi simbolo della città.

Neri giorni scorsi della vicenda si sono occupati due parlamentari. Il 10 dicembre Rina De Lorenzo, eletta con i 5 Stelle ma attualmente nel gruppo di Liberi e Uguali, ha chiesto «attenzione e vigilanza» sui destini di alcuni siti della città di Napoli i quali — ha sostenuto — sarebbero messi a rischio dai lavori della linea Ltr 6 della metropolitana». Tra essi ha indicato la Villa Comunale ed ha riproposto la tesi del geologo Riccardo Caniparoli relativa «alle modifiche del flusso delle acque sotterranee provenienti dalla collina e dalle falde acquifere che alimentavano gli alberi secolari». De Lorenzo ha poi citato piazza del Plebiscito «dove sono in corso da ben due anni scavi per un tunnel di areazione coperto da grate», la galleria Vittoria ed il Monte Echia. Anche quest’ultimo sarebbe a rischio per la modifica, determinata dai lavori della Ltr, dell’equilibrio della circolazione delle acque sotterranee. Gianluca Cantalamessa, parlamentare leghista, ha a sua volta indirizzato una interrogazione parlamentare a Conte ed ai ministri Costa (Ambiente) e Franceschini (Beni culturali). Nel documento ricorda le peculiarità di Monte Echia, con i suoi resti di epoca romana e con il suo belvedere. Sottolinea che quest’ultimo «è attualmente in fase di ristrutturazione e che si sta realizzando l’ascensore di collegamento con Santa Lucia». Dà conto, ancora, delle obiezioni mosse da tempo dal comitato Portosalvo e da altre associazioni «circa la realizzazione dell’impianto di elevazione che taglia la visuale panoramica per una lunghezza di dodici metri ed è costato circa un milione e duecentomila euro finanziati con il Patto per Napoli». Anche Cantalamessa fa riferimento alla tesi di Caniparoli circa il rischio di cedimenti del costone tufaceo del Monte Echia a causa degli interventi di realizzazione della linea tranviaria rapida e domanda «quali iniziative intenda assumere il Governo in ordine al progetto in questione, anche in considerazione dei cospicui fondi statali che esso utilizza».

L’ascensore fu autorizzato alcuni anni fa dalla Soprintendenza. Comitati ed associazioni chiedono però che si verifichi se la cabina di arrivo dell’elevatore che è stata realizzata sia conforme a quella del progetto. In ogni caso, auspicano un intervento del ministero per i Beni culturali che, alla luce dell’impatto dell’opera, imponga il ripristino dello stato dei luoghi e l’adozione di soluzioni differenti. Per esempio quella della stazione sotto il livello del suolo che fu costruita per l’ascensore di collegamento tra via Acton e piazza Plebiscito.



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news