LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Metro C delle meraviglie con vista sui resti romani
di Paolo Boccacci
LA REPUBBLICA - 15 DICEMBRE 2020



Pronti i binari sotto via dei Fori, per la stazione il 2021 è decisivo. Totalmente rinnovati i giardini di via Sannio, a gennaio potrebbero essere aperti


Acciaio e cristallo, Ecco come sarà la stazione della metro C a piazza Venezia con passerelle sui resti antichi
Mentre sotto sarà pronto il tratto di comunicazione tra i binari che consentirà ai treni arrivati a San Giovanni di invertire la marcia. Intanto non resta che sognare di fronte ai rendering della stazione. Ecco la magia della struttura minimale che da fuori avrà il colore dell’acciaio e del cristallo, ecco la passerella, da cui si ammirano i resti degli Auditoria di Adriano scoperti lì sotto. E accanto le scale fisse e mobili e la scatola di vetro di un ascensore da cui i passeggeri diretti ai treni contemplerebbero l’antica Roma. Una delle uscite sarà qui, a piazza Madonna di Loreto, e l’altra in via del Plebiscito, ma ancora da disegnare. Agli scavi si arriverebbe dall’esterno, con una scala, e dall’ultimo livello della stazione, quello dei negozi. Non è finita: la luce naturale penetrerebbe da una parete di vetro. Naturalmente l’inizio dei lavori per la stazione di piazza Venezia non vuol dire che i tempi saranno brevi. Per inaugurare la linea da San Giovanni, infatti, bisognerà aspettare altri 49 mesi di cantieri, ancora quattro anni abbondanti di lavori per un’opera che doveva essere consegnata lo scorso 22 settembre. Le lungaggini della burocrazia capitolina sulle talpe (le due tunnel boring machine, Filippa e Shira, per quasi un anno hanno rischiato di morire sepolte sotto il Campidoglio) e gli incredibili ritardi per approvare il progetto dell’archeo stazione di Amba Aradam hanno fatto slittare il termine al 22 ottobre 2024.


E per Amba Aradam ecco il susseguirsi delle tappe. Alla fine del 2015 durante gli scavi per la stazione della Metro C Amba Aradam, in viale Ipponio si scopre un tesoro dell’archeologia, una caserma dei legionari romani del II secolo ricca di mosaici. E la Soprintendenza chiede un progetto per la valorizzazione dei reperti di quella che dovrà essere la più bella stazione archeologica del mondo. Siamo ad ottobre del 2016, viene scelta la soluzione dell’architetto Paolo Desideri, il progettista della Stazione Tiburtina e della nuova sede dell’Istat a Pietralata. È marzo del 2018. Viene alla luce anche la casa del comandante dei legionari, un’altra meraviglia. Arriva luglio del 2018, Desideri e il Consorzio Metro C sottopongono a Roma Metropolitane, la stazione appaltante del Comune, il progetto definitivo. Ma l’approvazione arriverà solo il 17 novembre del 2020, due anni e quattro mesi dopo.

https://roma.repubblica.it/dossier/anno-che-verra/2020/12/15/news/metro_c_delle_meraviglie_con_vista_sui_resti_romani-277793139/?ref=search


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news