LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Uffizi, due ex ministri e un prof. nel cda delle Gallerie degli Uffizi
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino 5/1/2021

L’ex ministro dei governi Amato e Ciampi negli anni Novanta, Valdo Spini, e l’ex ministro del governo Hollande in Francia, Aurélie Filippetti, sono stati nominati insieme al docente di storia dell’arte Fulvio Cervini nel consiglio di amministrazione delle Gallerie degli Uffizi.

Nominati direttamente dal Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini al posto dell’ex presidente della Fiat Paolo Fresco e del professor Marco Cammelli, entrambi giunti a scadenza di mandato.

I due ex ministri affiancano nel cda gli altri due membri previsti per legge: il direttore degli Uffizi Eike Schmidt che svolge il compito di presidente del Consiglio di amministazione, e Stefano Casciu in quanto direttore regionale dei musei della Toscana. Per Valdo Spini è un ritorno «sul luogo del delitto» come ricorda scherzando perché quando nel 1992 presiedeva il comitato per i cinquecento anni dalla morte di Lorenzo il Magnifico riuscì ad avere un finanziamento speciale dal governo per il restauro di sei sale del museo sul lato di levante e per inaugurare la grande mostra dedicata a Lorenzo stesso per la ricorrenza del mezzo millennio.

«Sono molto onorato e mi sento in ottima compagnia» sorride Spini che non vede l’ora di rimettersi al lavoro «non appena potremo riaprire il museo». I primi obiettivi che si pone sono «completare i progetti già delineati, a partire dal Corridoio Vasariano e proseguire con l’ampliamento del museo». Perché «anche se siamo tra i primi dieci musei al mondo dobbiamo sempre rinnovarci e restare dinamici, mai sedersi sugli allori». Con il cda degli Uffizi, Valdo Spini è presente con un seggio in tre delle realtà culturali più importanti della città: è infatti vicepresidente del consiglio di indirizzo del Maggio Musicale e membro del comitato scientifico del Gabinetto Vieusseux. «E stavo pensando che a fine pandemia devo trovare il modo di far giocare insieme queste realtà in una sorta di “settimana di Firenze” di rilevanza nazionale e non solo attraverso una sinergia di calendari e attrazioni: vorrei fare tesoro delle lezioni che ci ha impartito questo periodo mortale per ogni realtà che ha un riverbero internazionale, per rinforzare il legame col territorio. C’è una gran fame di Uffizi diffusi e legati al territorio ed è un terreno che può dare risultati importanti», spiega ancora.

Firenze, ripensa Valdo Spini, «sta soffrendo tanto per il calo turismo e la rinascita degli Uffizi va pensata in chiave di un turismo nuovo, più dolce, rispettoso della città, che si sviluppi insieme alla città e in armonia con le esigenze dei fiorentini».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news