LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palazzo Vecchio, il primo restauro della Sala delle Carte Geografiche
Chiara Dino
Corriere Fiorentino 5/1/2021

L’impresa non poteva essere più opportuna: mentre ci è impedito di viaggiare se non con la fantasia, Friends of Florence dona a Firenze 500 mila euro per incentivare dei viaggi immaginari finanziando il restauro della Sala delle Carte Geografiche di Palazzo Vecchio. Un’impresa da un anno di lavori, che sarà diretta dal Servizio Belle Arti del Comune e inizierà in primavera.

Un’impresa davvero, visto che comporterà interventi agli arredi, agli impianti,alle carte geografiche e all’enorme mappamondo al centro della stanza. Il progetto è stato elaborato dalla direzione Servizi tecnici-Fabbrica di Palazzo Vecchio e ha appena avuto il via libera della giunta. Simonetta Brandolini d’Adda, che di Friends of Florence è presidente, è entusiasta: «Questo progetto fa parte della nostra lista dei desideri da sempre. Sin dal 1998. E dal 2008 questo sogno è stato tra quelli condivisi sul nostro sito nella speranza che si proponesse qualche mecenate innamorato come me, come noi, di uno dei più significativi esempi del sapere dell’epoca di Cosimo I. Mi sorprende sempre, quando entro lì dentro, vedere che a metà del Cinquecento fosse già conosciuta e rappresentata la California solo per fare un esempio». Ora quel momento è arrivato grazie a un mecenate, uno solo, una famiglia americana che per il momento preferisce non far parlare di sé.

«Abbiamo lavorato in accelerazione — spiega l’assessore alla Cultura di Firenze Tommaso Sacchi — La donazione di Friends of Florence si è concretizzata a fine novembre e a fine dicembre è stato approvato il progetto, quindi a tempo record. Ora resta da fare la gara per partire coi lavori in primavera. L a sala sarà visitabile, anche se parzialmente, durante i cantieri quando, e speriamo quanto prima, riapriranno i musei. Si tratta di un’impresa di cui sono particolarmente felice visto che la Sala delle Carte Geografiche è uno degli ambienti più preziosi del museo di Palazzo Vecchio. Basti pensare che quel meraviglioso globo posto al centro è uno dei più grandi e antichi giunti quasi del tutto intatti fino a noi».

Una curiosità che è sempre Sacchi a rammentarci: nella sala è ambientata una celebre scena del film Inferno : vi trovano rifugio Robert Langdon (Tom Hanks) e Sienna mentre fuggono. Il professore ricorda che dietro la carta dell’Armenia si cela un passaggio segreto che li porta fuori da Palazzo Vecchio, in via della Ninna. Il passaggio segreto c’è davvero, ce ne sono tantissimi nel Palazzo, ma questo conduce in realtà nel camerino di Bianca Cappello, seconda moglie di Francesco I.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news