LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Musei, riapre l’arte. Anche tra i cantieri
Piero Rossano
Corriere del Mezzogiorno - Campania 16/1/2021

Meno due giorni alla data di riapertura dei musei e dei siti archeologici in Campania, fissata per lunedì 18. La notizia, attesa da qualche giorno, è arrivata ieri, quando è stato ufficializzato l’inserimento della regione fra quelle in «zona gialla». «Aspettavamo questo giorno con impazienza — ha commentato Marta Ragozzino, direttrice regionale Musei della Campania —. Siamo convinti che questi luoghi abbiano un valore sociale prezioso, siano presidi civili fondamentali per le nostre comunità».

Dal parco archeologico di Pompei a Capodimonte, dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli alla Reggia di Caserta, ai siti del Polo Museale regionale, la Campania dell’arte si rimette in marcia dopo oltre due mesi di stop (gallerie, musei e siti archeologici erano chiusi dal 6 novembre, quando i dati della seconda ondata della pandemia avevano cominciato a creare sempre più allarme) per cinque giorni a settimana (i weekend i siti resteranno chiusi). E in molti casi con iniziative speciali. Il comun denominatore resta quello del ritorno alla fruizione «in sicurezza», con ingressi prenotati e distanziamento tra i visitatori. Ma è un inizio e, come ha detto Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico, «l'arte e la bellezza curano lo spirito e ci preparano alla rinascita».

Di rinascita, e non solo in senso figurato, parlano anche a Caserta, dove la Reggia ha vissuto il suo lockdown tra interventi di restauro e lavori di manutenzione del patrimonio artistico custodito. Opere che hanno riguardato e riguardano anche l’immenso polmone verde che circonda l’opera di Vanvitelli. «Attività che sono state facilitate dal fatto che i cantieri non si sono dovuti misurare anche con la presenza dei visitatori» ha ammesso ieri la direttrice Tiziana Maffei. Ma molto resta ancora da fare: quanti da dopodomani torneranno nuovamente a varcare i cancelli del monumento si ritroveranno infatti ad attraversare i diversi cantieri dei restauri delle facciate e degli stessi appartamenti storici oltre che di parti del parco. «Per far meglio comprendere ai visitatori la portata e il lavoro che stiamo facendo — ha aggiunto l’architetto Maffei — abbiamo provveduto ad installare pannellature su cui sono rappresentati i progetti da ultimare e le immagini dei luoghi una volta terminati i lavori».

Palazzo Reale di Caserta è al centro di interventi inseriti nel programma Grandi restauri del Mibact. Tre i lotti di lavoro finanziati con il Fondo Sviluppo e coesione - Piano Stralcio cultura e Turismo per un totale di 13 milioni 949 mila euro. Opere partite nel febbraio dello scorso anno e che tra primo e secondo lockdown sono state in gran parte portate avanti con il monumento praticamente chiuso. Il lotto A riguarda il restauro di cortili, tetti e facciate dei cortili e di un primo androne. Il lotto B il famoso e celebrato Scalone di accesso al vestibolo (il lato destro è stato già ultimato, ora si lavora a quello sinistro). Lo stesso lotto ricomprende anche il restauro degli appartamenti (già ultimato quello delle retrostanze dell’Ottocento mentre sono in corso quelli dei letti di Gioacchino Murat e di Francesco II, due autentiche opere d’arte, e dei pavimenti). Il lotto C, infine, riguarda il parco con il recupero dei muri di contenimento della Peschiera grande, le rampe che conducono alla sommità della cascata e il letto della cascata stessa.

Molti altri interventi di recupero conservativo sono stati invece garantiti dai fondi ordinari (introiti che per le chiusure nel 2020 hanno avuto una contrazione di circa il 70 per cento) con i quali sono state sostituite anche le lampade negli appartamenti, oggi a basso consumo. Lungo il rinnovato percorso degli appartamenti storici sono state dislocate anche 21 delle 72 opere di Terrae Motus.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news