LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lucca. Sos Villa Fanini: si attende la Soprintendenza
La Nazione, 20/01/2021

La relazione deve arrivare sul tavolo della Procura. Ma l’ex proprietario chiede che le indagini sulle stime dell’immobile non si fermino


L’ultima parola su Villa Fanini, spetterà alla Soprintendenza. I tecnici lucchesi del Mibact, insieme a un ufficiale di polizia giudiziaria, il 14 gennaio hanno svolto un sopralluogo all’interno della villa secentesca. L’obiettivo: capire in quale stato si trovi Villa Arnolfini (poi Fanini), bene di grande valore artistico con affreschi di pregio e altro patrimonio vincolato che si trova a Gragnano nel Comune di Capannori. Basti pensare che gli arredi presenti all’interno tra statue in ghisa, colonne di pietra, affreschi dei maestri Gioacchino Pizzoli e Angelo Michele Colonna, botti di rovere e mobili del secolo scorso, hanno un valore di oltre 200mila euro.

La Procura, dopo l’interessamento degli ex proprietari Ivano e Cristian Fanini, assistiti dall’avvocato Fiorenzo Alessi, aveva aperto un fascicolo di atti relativi. E ora la palla passa proprio alla Soprintendenza che, in tempo ragionevoli, dovrà stilare una relazione sullo stato di conservazione del patrimonio vincolato dell’immobile.

L’ultimo esposto degli ex proprietari che ne chiedono tutela risale a circa 15 giorni fa. Dopo aver acquistato la villa, l’oligarca russo con interessi anche in Versilia, Artem Avetisyan (che la conosceva fin dal 2011 quando vi organizzò una mega festa con 300 vip), se ne è sostanzialmente disinteressato. L’ha donata alla madre Anna, stimandola formalmente 600mila euro, ma al momento non esisterebbe nessun progetto per il rilancio e l’utilizzo di questo tesoro. La relazione dei tecnici della Soprintendenza potrebbe finalmente far chiarezza sul reale stato di conservazione. I rilievi, una volta sul tavolo del procuratore Lucia Rugani, saranno valutati e nel caso di more, potrebbero portare la Procura a impegnare la proprietà ad apporre dei correttivi. Ma queste, fino al giorno del verdetto, restano solo ipotesi. La certezza è che nella villa mancherebbe la presenza quotidiana di un custode.

Il futuro dell’immobile secentesco è stato al centro di una lunga battaglia legale iniziata da Ivano Fanini. Nel mirino dell’ex proprietario c’è anche il meccanismo che portò a stimare il valore del complesso immobiliare, finito nel 2017 all’asta giudiziaria dopo un’esecuzione legata al crac di Banca Etruria. Il valore della villa, secondo Fanini stimato in 25 milioni di euro, ma la villa fu aggiudicata all’asta giudiziaria per 4,1 milioni: prezzo al quale l’oligarca russo la acquistò per poi donarla alla madre per 600mila euro.

Proprio sulla stima dei beni della villa pendono ancora procedimenti penali nelle procure di Genova e di Lucca (ai quali Avetisyan è estraneo). Procedimenti per i quali, Fanini ora chiede, con un nuovo esposto, di avere notizie. La richiesta alla Procura: la prosecuzione delle indagini sul versante lucchese che vedeva indagato il perito, autore della stima considerata dagli ex proprietari, non corrispondete al vero. La certezza, al momento, è una sola: Villa Fanini, i suoi affreschi e i tesori custoditi all’interno rischiano di riposare ancora sotto la polvere.

https://www.lanazione.it/lucca/cronaca/sos-villa-fanini-si-attende-la-soprintendenza-1.5929714


news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news