LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Villa Baruchello, si attende l’ok della Soprintendenza
Lorenzo Girelli
Pubblicato il 23 gennaio 2021

Tra fine mese e febbraio dovrebbero partire i lavori di riqualificazione. Si dovrà rispettare il vincolo paesaggistico. Conclusione entro il 2023


Sono ormai prossimi al via i lavori per la riqualificazione di Villa Baruchello, progetto finanziato dal Mibact con 1milione di euro dal Fondo per lo sviluppo e coesione 2014-2020 che ha l’obiettivo di far riscoprire ai visitatori le funzioni storiche della villa comunale con il suo notevole patrimonio architettonico, paesaggistico e di biodiversità e allo stesso tempo proporne di nuove con l’obiettivo di farla ritornare un punto di riferimento non solo per la città ma per l’intero territorio. Nel corso della presentazione del progetto, avvenuta due mesi fa, l’amministrazione comunale aveva previsto l’avvio dei lavori, nello specifico la sistemazione e la messa in sicurezza del bosco della villa nella parte più alta confinante con l’A14, a cavallo fra gennaio e febbraio. Una tempistica che, secondo l’assessore all’urbanistica e all’ambiente Daniele Stacchietti, potrà essere rispettata: "Stiamo aspettando la relazione paesaggistica da parte della Sovrintendenza – spiega – . Come emerso anche durante l’assemblea pubblica di presentazione del progetto, tutta la villa è interessata dal vincolo e quindi anche il lavoro di potatura e più in generale di messa in sicurezza della parte alta deve essere soggetto a questo tipo di procedura. Abbiamo pronta la somma urgenza e le disponibilità economiche per iniziare i lavori. Nel momento in cui avremo l’ok burocratico siamo pronti a partire". Stacchietti aggiunge un ulteriore aspetto esecutivo: "I lavori che partiranno nella parte nord-ovest della villa e quindi al confine con l’autostrada interesseranno anche una strada di cantiere che la Società Autostrade ha utilizzato durante i lavori per la terza corsia. Si tratta di una puntualizzazione importante – sottolinea – perché stiamo richiedendo l’autorizzazione ad utilizzare quella strada per rispettare il più possibile il bosco stesso durante i lavori". Iniziando i lavori di potatura e messa in sicurezza infatti sopraggiungerebbe la necessità di trovare un percorso che consenta di trasportare sul posto i macchinari e, una volta terminata l’opera, spostare tutto il materiale di scarto della stessa potatura. "Una scelta obbligata quindi – conclude Stacchietti – per non snaturare la fisionomia del bosco realizzando una nuova strada di cantiere e per preservare tutti gli itinerari pedonali che vogliamo riportare all’antico splendore e garantire alla cittadinanza". Al termine dei lavori di sistemazione e messa in sicurezza del parco l’intervento andrà a interessare anche il giardino e la struttura. Il termine dell’opera è previsto entro il 2023.

https://www.ilrestodelcarlino.it/fermo/cronaca/villa-baruchello-si-attende-l-ok-della-soprintendenza-1.5941172


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news