LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, riapre l’Antiquarium, scrigno di tesori
Gimmo Cuomo
Corriere del Mezzogiorno - Campania 26/1/2021

Ha vissuto, da quando fu inaurato nell’ormai lontano 1873, vicende alterne. E varie «rinascite». Ieri ha riaperto ufficialmente le porte l’Antiquarium di Pompei che offre ai visitatori un percorso museale dedicato all’esposizione permanente di reperti che illustrano la storia della città antica, dall’età sannitica (IV secolo avanti Cristo) alla tragica eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo, con particolare evidenza all’inscindibile relazione con Roma.

Il pubblico avrà accesso agli spazi interni riorganizzati per accogliere la nuova sequenza espositiva che segue il criterio cronologico. In undici sale si susseguono le testimonianze di epoche diverse: Prima di Roma, Roma versus Pompei , Pompeis difficile e st, Tota Italia , A fundamentis reficere , L’ultimo giorno. La salita che consente di accedere al nuovo ingresso della struttura museale è segnalata da un grande portale realizzato in pietra lavica con la scritta «Antiquarium» che ricorda un’insegna anni Cinquanta. Il nuovo percorso è caratterizzato dalla forte luminosità, secondo l’idea dell’archeologo Amedeo Maiuri che nel secondo dopoguerra organizzò la prima rinascita dopo il bombardamento del 1943 che determinò la distruzione di un’intera sala e la perdita di reperti di inestimabile valore.

È stato effettuato il recupero spaziale delle gallerie originali e il restauro delle vetrine espositive di settant’anni fa. Le vetrine, le basi per le statue, le grandi vetro camere sono state realizzate con l’utilizzo di pietra lavica e immersi in spazi lumi-nosi.

L’Antiquarium ospita reperti di ogni genere, rinvenuti all’interno dell’antica cintra muraria ma anche nei siti esterni. Dagli affreschi della Casa del Bracciale d’Oro al triclinio della Casa del Menandro, dagli argenti del sito suburbano di Moregine ai calchi di gesso delle vittime della villa di Civita Giuliana. Ma tra i tesori in esposizione anche reperti frutto della campagna di scavo condotta all’interno della Regio V, dai frammenti di stucco in I stile delle fauces (corridoio) della Casa di Orione al tesoro di amuleti rinvenuto nella Casa con Giardino. L’allestimento è stato curato dal Cor Arquitectos & Flavia Chiavaroli.

L’apertura dell’Antiquarium coincide anche col varo del podcast «Pompei, la città viva» realizzato da Electra e fruibile su Spotify, Spreaker, Apple Podcast e su tutte le principali app gratuite. I sei episodi sono stati realizzati col contributo di studiosi e intellettuali, tra i quali Valeria Parrella, Pappi Corsicato, Maurizio de Giovanni, Cesare De Seta.

«Oggi - ha spiegato Osanna, direttore generale dei Musei del Mibact e direttore del parco archeologico - si restituisce alla pubblica fruizione uno spazio completamente rinnovato che costituirà un percorso di introduzione alla visita del sito».



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news