LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. «Le infiltrazioni mangiano i muri» Da Palazzo Reale a Castel Nuovo
Walter Medolla
Corriere del Mezzogiorno - Campania 30/1/2021

La definiscono una vera e propria crisi idrogeologica «che dalla galleria di via Acton si allarga al Molosiglio e attacca i monumenti». A lanciare l’allarme è il Comitato Portosalvo che accende, nuovamente, i riflettori, su una questione sollevata già qualche anno fa, relativa alla costruzione delle nuove linee della metropolitana.

«Evidenti macchie di umido — spiega Antonio Pariante, presidente del comitato civico — e zone bagnate sulle pareti di Palazzo Reale e sulla parte bassa dei bastioni del Maschio Angioino sono segnali da non trascurare. Dalla galleria Vittoria, chiusa da tempo, adesso l’acqua sorgiva, che sta compromettendo la statica del tunnel, risale anche sulle pareti dell’area monumentale del Molosiglio. Sono evidenti trasudazioni sotto Palazzo Reale, sul Bastione vicereale e addirittura sul Maschio Angioino. Il crollo di Palazzo Guevara alla riviera di Chiaia dovrebbe averci insegnato qualcosa. Lì la fragilità del sottosuolo dovuta alla vicinanza alla costa e la presenza di sorgenti di acqua ha contribuito a quella che è stata una tragedia sfiorata». Nessun allarmismo, ma massima attenzione per una situazione in evoluzione che del tutto normale non è.

«Basta toccare i muri di questi monumenti — prosegue Antonio Pariante — per constatare che sono bagnati. Gettare tonnellate di cemento nel sottosuolo per permettere la realizzazione della metropolitana ha, probabilmente, compromesso l’equilibrio di una zona delicata, a ridosso del mare: lì persistono sorgenti sotterranee di cui si conosceva l’esistenza. Come nel caso dell’acqua zurfegna che ha proprietà organolettiche uniche ed è particolarmente gassosa, e che ultimamente è tornata a sgorgare in alcuni punti. Un fiume lo puoi deviare, non lo puoi fermare, nella nostra città sta succedendo questo, che le acque del sottosuolo non potendo più scorrere liberamente per la presenza di tunnel in cemento armato, iniziano a risalire a cercare strade alternative per continuare a vivere. Da tempo, anche con il geologo Riccardo Caniparoli, diciamo che questo tratto di trasporto su ferro forse non era necessario per la nostra città, che avrebbe compromesso l’equilibrio di alcune zone, già di per sé molto fragili. Non possiamo sottovalutare l’esperienza di Arco Mirelli e nemmeno ignorare i segnali che arrivano dai marciapiedi saltati a via Cesario Console, della galleria Vittoria con problemi di statica e delle evidenti infiltrazioni sui monumenti a ridosso del Molosiglio. Registriamo problemi in superficie in diverse zone della città dove si lavoro nel sottosuolo, è arrivato il momento di fermarsi e di prendere coscienza di quello che sta succedendo».

Un monito severo lanciato già alcuni mesi fa in occasione della realizzazione delle griglie di piazza del Plebiscito, funzionali, sempre, al completamento della nuova linea della metropolitana. Anche in quel caso l’attenzione degli attivisti e degli esperti dei Comitati e delle associazioni, ricadde sulla presenza di falde e sorgenti sotterranee chiuse o deviate per favorire la costruzione di nuovi tratti della metro. «Stanno scavando in zone troppo delicate — prosegue il rappresentante del Comitato Portosalvo — e prima o poi potrebbe succedere quello che nessuno si augura. Naturalmente speriamo di sbagliarci, ma abbiamo il dovere, innanzitutto come cittadini, di essere custodi della nostra Napoli e di evidenziare possibili problemi e magari evitarli. Lo diciamo a gran voce da tempo, anche insieme ad altre realtà come le Assise di Palazzo Marigliano, ora lo rilanciamo. Siamo ancora in tempo per intervenire e magari evitare ulteriori crolli».



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news