LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Stop alla discarica di Villa Adriana, la Regione revoca la concessione. Sindaco di Poli: "Un successo e la fine di un incubo"
Paolo Boccacci
La Repubblica - Roma 1/2/2021

È arrivato l'altolà. E per ora sono salvi tesori come la via Prenestina Antica, ancora intatta da Gabii a Palestrina, il Castello di Passerano e di Corcolle, con i resti dell'abitato arcaico e della necropoli, villa Catena, i ponti degli acquedotti romani, tra cui, vicinissimo, quello dell'acqua Marcia nel Vallone di Ponte Lupo, ma soprattutto il gioiello di Villa Adriana, che, considerando la fascia di rispetto stabilita con l'Unesco, è distante appena settecento metri.

Dopo la mobilitazione degli abitanti e la campagna di Repubblica, la Regione ha chiuso la conferenza dei servizi e ha revocato all'impresa la concessione per l'utilizzo come discarica di inerti dell'ex cava nella zona di Porta Neola.

"È un primo, grande successo" spiega il sindaco di Poli Federico Mariani "dopo la nostra denuncia sui pericoli che avrebbe causato".
Che cosa è successo? Nella conferenza si è ritenuto che la documentazione fornita dalla società non fosse sufficiente "ai fini di una corretta valutazione delle componenti della tutela dei beni culturali e della salute dei cittadini". E, dunque, si è valutato "necessario acquisire elementi che al momento non sono stati forniti" dando perciò "parere negativo".

In pratica, la ditta, che avrebbe voluto utilizzare l'ex cava per accogliere le macerie delle abitazioni di Amatrice, Accumoli e delle loro frazioni, aveva tralasciato di documentare che l'area è un territorio ricco di un patrimonio culturale, naturale e paesaggistico. Non solo. Non era stato scritto neppure che le caratteristiche geologiche, idrologiche ed idrogeologiche della zona sono estremamente fragili a causa di un elevato tasso di permeabilità del terreno sotto il quale corrono ben tre corsi d'acqua.

Ora l'ultima parola toccherà al commissario ad acta, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, non appena sarà ufficialmente in carica. E tutti sperano nella possibilità di trasformare la cava in un bosco.

In difesa del territorio, oltre al principe e attore Urbano Barberini, ex assessore alla Cultura di Tivoli, che ha organizzato visite guidate ai resti di Ponte Lupo e nel 2011 aveva guidato la rivolta contro il progetto di aprire qui una seconda Malagrotta, è scesa in campo l'Alp, l'Alleanza Prenestina, che riunisce una rete di diciannove associazioni di abitanti che si battono per la tutela ambientale dell'Agro.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2021/02/01/news/stop_discarica_villa_adriana-285401224/


news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news