LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Treviso. Park interrato all’ex Pattinodromo di Treviso: «La Soprintendenza tuteli le Mura»
Paolo Calia
Il Gazzettino, 16/02/2021

Il parcheggio interrato in programma all’ex Pattinodromo: le auto in sosta dovranno convivere assieme al muro di controscarpa che si trova nel sottosuolo

Il primo disegno mostra un’auto che si infila sotto l’ex pattinodromo. Si riconoscono le Mura e l’area verde circostante, dove sono stati disegnati anche dei bambini che giocano e l’edicola di varco Caccianiga. Nel secondo invece si vede un’auto che risale la rampa e riemerge all’imbocco del Put. Sono le immagini di come sarà il parcheggio sotterraneo all’ex pattinodromo, il più atteso e discusso della città. Italia Nostra e Treviso Sotterranea le hanno condivise sui social per riportare l’attenzione su una battaglia che non accenna a placarsi, quella a difesa delle Mura da una struttura che le associazioni culturali cittadine ritengono oltremodo invasiva e, soprattutto, eccessivamente pericolosa sia per la cinta muraria di superficie che per il muro di controscarpa che si trova nel sottosuolo, proprio in concomitanza con i posti auto.

LE ASSICURAZIONI
«Non ce l’abbiamo con questa amministrazione, non è una battaglia politica - precisa Paola Crucianelli, presidente di Italia Nostra Treviso - sappiamo che il progetto è stato ereditato e che rimbalza da un’amministrazione all’altra. Ma riteniamo che sia arrivato il momento di fare qualcosa. Noi e altre associazioni culturali chiederemo alla Soprintendenza di porre un ulteriore vincolo a difesa dell’intero sistema delle mura, che comprende i bastioni e il muro di controscarpa: sono un tutt’uno, un esempio unico per le città murate». A breve partirà anche una raccolta firme: «Il parcheggio di adesso è orribile, ma almeno è reversibile. Il parcheggio interrato che vogliono fare è invece un intervento irreversibile che condannerà l’area per sempre».

I PERICOLI
Sono anni che si parla di questo progetto, ora i tempi sono maturi per arrivare alla conclusione dell’iter burocratico. A Ca’ Sugana la pratica è nelle mani del vicesindaco Andrea De Checchi che ha già messo mano all’accordo con Parcheggi Italia, società che ha il diritto di realizzare il nuovo park interrato accanto alle Mura e quello semi-interrato al Cantarane. Al termine di un’estenuante trattativa, è riuscita a convincerla a rinunciare almeno al Cantarane. Per il pattinodromo non sembrano invece esserci margini per tornare indietro: «Questi progetti - ricorda il sindaco Mario Conte - li abbiamo ereditati. Chi oggi protesta deve parlare con la precedente amministrazione». È il muro di controscarpa, stando all’autorizzazione concessa dalla Soprintendenza, sta correndo seri pericoli: può essere in parte demolito come ultima soluzione per fare spazio agli stalli per le auto. Ma le Mura corrono anche altri rischi: «L’intervento all’ex Pattinodromo non è il solo. Ci sono i piani urbanistici al bastione ex Camuzzi - spiega Simone Piaser di Treviso Sotterranea - e poi c’è l’ex Enel accanto a porta Carlo Alberto, un esempio di terrapieno che diventerà area per l’edificazione di condomini alti come i palazzi che si trovano lungo il Put. Inutile nasconderlo, stiamo attraversando una fase critica».

https://www.ilgazzettino.it/nordest/treviso/parcheggio_interrato_pattinodromo_soprintendenza_tutela_mura_di_treviso-5768723.html


news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news