LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Nazionale, da luglio 14 bibliotecari. Ma dovrebbero essere il triplo
Edoardo Semmola
Corriere Fiorentino - 7/2/2021

Cronaca di uno stillicidio lungo 35 anni: nel 1985 la Biblioteca Nazionale poteva contare su una forza lavoro di erano 347 persone che divennero di 334 nel 1996, sette anni dopo erano 216 di cui 7 presi dal lavoro interinale a cui affidarono tutto il servizio di prestito pomeridiano, undici anni fa il numero scese a 195 di cui 45 part-time e con un’età media che aveva raggiunto i 60 anni. Nel 2011 il numero crolla a 186. La somma algebrica degli ultimi 14 anni è impietosa: solo 4 assunzioni a fronte di 160 pensionamenti che via via hanno decimato la principale biblioteca italiana colpita — come tutto il settore pubblico da vent’anni — dal blocco del turn-over. E dire che secondo la pianta organica prevista dal ministero negli anni Ottanta, alla Nazionale toccherebbero — o toccavano — 334 tra bibliotecari e altri dipendenti.

Ora in piazza de’ Cavalleggeri figurano solo 109 dipendenti e di questi solo 18 e mezzo sono bibliotecari. Il «mezzo» è un funzionario in pensione che lavora part-time. Il prossimo giro di pensionamenti scatta il 30 giugno e dal primo luglio i bibliotecari saranno solo 14. A fronte di una pianta organica che ne prevederebbe 42. Quindi un terzo. A loro volta divisi nelle varie sezioni e basta prenderne una a caso, come la Sala Manoscritti, per capire la portata del problema: erano 10 nel 2010, sono in 3 oggi, saranno 2 dal primo luglio. A lanciare l’ennesimo allarme «spopolamento» è l’Associazione Lettori, formata per lo più da docenti universitari, che due giorni fa ha incontrato il direttore Luca Bellingeri per fare il punto sui servizi in periodo di pandemia. «Si auspica che il piano di assunzioni sia presto attuato, che i concorsi vengano ripresi dopo il blocco dovuto alla pandemia e riprendano le procedure per le assunzioni — scrivono i professori — L’orizzonte è ormai il 2022. In ogni caso, secondo la direzione, a differenza del passato la situazione sembra migliore: è passata l’idea che la pubblica amministrazione debba tornare ad assumere».

Nel frattempo a pochi metri da piazza de’ Cavalleggeri, in via Tripoli, da qualche giorno si vede un bel via-vai di camion. È iniziato il trasloco nella ex Caserma Curtatone e Montanara dove tra circa 30 mesi sorgerà la tanto attesa emeroteca della Nazionale con le sue oltre 27 mila testate giornalistiche. Spostata al Forte Belvedere nel 1990 per i danni provocati dall’Alluvione del ‘66, dichiarata inagibile nel 2002 e per dieci anni rimasta formalmente aperta ma inaccessibile direttamente, fu chiusa del tutto nel 2013 e riaperta con un servizio navetta 2 volte alla settimana nel 2017. Il ministro Franceschini ha investito 15 milioni nei lavori alla caserma e ora ci siamo.

«Negli anni la ex caserma era stata utilizzata come deposito — spiega Bellingeri — Ora l’abbiamo svuotata, stiamo trasferendo le migliaia di metri lineari di materiali in un magazzino di stoccaggio e rimaniamo in attesa che la Corte dei conti approvi il contratto per far parte il cantiere. Credo entro febbraio». Di quei 15 milioni 12 serviranno solo per i lavori: consolidamento statico, alcune demolizioni, l’impiantistica, gli scavi nel terreno per la vasca d’accumulo. «Sarà una specie di sede distaccata della Nazionale, con una propria autonomia», conclude il direttore Luca Bellingeri.



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news