LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Muffe, danni e opere a rischio: l’acqua minaccia Santo Spirito
Antonio Passanese
Corriere Fiorentino - 9/2/2021

All’interno della basilica di Santo Spirito le infiltrazioni d’acqua sono arrivate fino all’altare della Cappella Nasi Capponi e alla base della Cappella Della Palla Portinari, nel transetto destro. Le macchie di umidità sono così evidenti che si teme possano provocare danni agli stucchi e alle opere d’arte se non si interviene velocemente su ciò che le ha causate: le «canalette» esterne, vecchie (sarebbero state sostituite una trentina di anni fa) e logore.

A preoccupare la comunità agostiniana, gli Amici di Santo Spirito e gli storici dell’arte sono gli intonaci venuti giù, il pavimento impregnato di acqua, antiche colonne di pietra serena che si stanno sfaldando perché piene di muffa, rigonfiamenti ed enormi tracce marroni sulle pareti esterne (visibili da mesi). È quello che sta succedendo alle pareti della cappella Nasi Capponi — dove si trovano anche il cenotafio del cardinale Aloisio Capponi e, dietro una grata quattrocentesca, il sarcofago marmoreo di Neri di Gino Capponi — che, per le infiltrazioni, da bianche sono diventate gialle: si tratta di grossi aloni che oltre a mettere in pericolo l’antico altare con decorazioni architettoniche, realizzato tra il 1655 e il 1656, potrebbero impregnare di umido pure un quadro della metà del Seicento di Felice Ficarelli (detto Il Riposo): la Visione di San Bernardo, Sant’Antonio e San Francesco. Stesso discorso per la Cappella Della Palla Portinari dove si trova L’Arcangelo Raffaele e Tobiolo, in marmo e stucco, della fine del Seicento: la scalinata e la colonna hanno una gigantesca macchia giallo-verde, e di tanto in tanto non è difficile assistere a distacchi di piccoli frammenti di pietra serena.

Negli anni le canalette esterne hanno impregnato così tanto le pareti della basilica — quelle che danno su via del Presto di San Martino — che l’acqua è riuscita a oltrepassare muri larghi quasi un metro. Questo il risultato emerso da una serie di sopralluoghi fatti nelle ultime settimane dentro e fuori la chiesa da ditte specializzate in opere monumentali, e che hanno convinto il Comune, che è proprietario del bene, ad approntare uno studio e un cronoprogramma per far partire il prima possibile i lavori che dovranno risanare la situazione di pericolo. «Ci vorranno ponteggi alti perché bisognerà arrivare fino al tetto e poi attraverso i nostri tecnici dovremo capire fino a dove le infiltrazioni si sono spinte», spiega l’architetto Giorgio Caselli dirigente della direzione Belle Arti di Palazzo Vecchio. Ancora incerti tempi e costi, che verranno quantificati nei prossimi giorni.

Ma Caselli ci tiene a sottolineare che comunque si tratta di «interventi di manutenzione ordinaria. Certo — aggiunge — a scoprire il problema (oltre alle segnalazioni arrivate da chi frequenta la basilica, ndr ) ci hanno aiutato anche le verifiche che periodicamente facciamo sul nostro patrimonio artistico. Ma per Santo Spirito, oltre alla vecchiaia delle pluviali, ci hanno messo del loro anche i forti fenomeni meteorologici degli ultimi mesi che hanno evidentemente aggravato una situazione già compromessa. Dopo aver risanato l’esterno ragioneremo anche come intervenire all’interno».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news