LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Cestello, Pessina al Comune: il parcheggio? Fuori dalle mura
Marzio Fatucchi
Corriere Fiorentino - 11/2/2021

Il progetto neanche c’è, ma la bocciatura preventiva sì. In un incontro informale con i tecnici di Palazzo Vecchio, il soprintendente Andrea Pessina ha messo le mani avanti sul possibile parcheggio interrato in piazza del Cestello (con parte dei posti in vendita o in affitto ai residenti, gli altri a rotazione). Non sarebbe accettabile il «casottino» per l’uscita dell’ascensore (obbligatorio per legge) così come le rampe di accesso e di uscita. Palazzo Vecchio non commenta ufficialmente la notizia del parere preventivo di Pessina sull’unico progetto dei parcheggi interrati pertinenziali «salvatosi» dal bando fatto dal Comune. Peraltro, un progetto che Firenze Parcheggi, partecipata del Comune, potrebbe realizzare. Ma trapela che il soprintendente non solo avrebbe criticato il progetto di piazza del Cestello (dove nascerà a breve il centro di startup e incubatori di Fondazione Cr Firenze e di Nana Bianca, con tanto di spazi aperti alla città): avrebbe anche indicato una possibile alternativa, «fuori le mura», in via della Fonderia, per la realizzazione del parcheggio. L’altra ipotesti, quella di usare l’area del «gazometro», cozzerebbe con il vincolo che è comunque già presente sulla struttura ottocentesca.

Il parere preventivo di Pessina, anticipato ieri da Repubblica Firenze , scatena i commenti della politica, che si divide tra i fautori del progetto e gli oppositori. Con divisioni inaspettate. Nel centrodestra, infatti, Alessandro Draghi di Fratelli d’Italia si schiera con Pessina. «È il luogo a non essere adatto — afferma Draghi — non l’oggetto; so benissimo dei problemi di parcheggio di San Frediano, ma sono quasi più unici che rari i parcheggi interrati accanto ai fiumi, è indispensabile trovare un’altra collocazione che sia utile al rione, anche a ridosso dei viali». Per Draghi, che è anche vicepresidente della Commissione Mobilità di Palazzo Vecchio, «è troppo alto il rischio che si allaghi e molto invasivi i due piani interrati». E quindi «se il sindaco Dario Nardella ha seguito a bacchetta la Soprintendenza sull’Artemio Franchi, allora come si comporterà dopo che Pessina ha definito impattante un’opera in area Unesco?».

Diametralmente opposto il commento di Federico Bussolin: «Nardella deve svegliarsi — dichiara il capogruppo della Lega a Palazzo Vecchio — perché sta subendo di tutto dalla soprintendenza. Il centro storico necessita di politiche residenziali e i parcheggi sotterranei all’interno delle mura sono strategici, motivo per cui dovremmo rilanciarli non solo su Piazza del Cestello, ma anche in Piazza del Carmine». D’accordo invece con Pessina il gruppo Sinistra progetto Comune, da sempre contrari a quel progetto che «portava con sé le promesse di pedonalizzazione della piazza e di riportare i residenti in centro. Questi obiettivi però ci risulta che siano raggiungibili anche con il rafforzamento dei servizi di trasporto». A difesa della scelta di Palazzo Vecchio, la deputata del Pd Rosa Maria Di Giorgi che propone «collaborazione» con Mibact: «Un parcheggio sotterraneo sarebbe la soluzione idonea, forse risolutiva, per il difficile problema della sosta in un quartiere particolarmente sacrificato da questo punto di vista. Le giuste esigenze della conservazione possono ben sposarsi con le richieste dei cittadini». Il collega di Italia Viva Gabriele Toccafondi presenterà una interrogazione in parlamento e chiede che cambi il peso delle soprintendenze: «Non capisco come un funzionario di un ministero possa dire no ad un’infrastruttura strategica i cui progetti non sono stati neppure presentati». E Maurizio Sguanci, sempre di Italia Viva, presidente del Quartiere e Consigliere regionale, insiste: «Questo parcheggio serve. Auspico la presa di posizione unita e compatta di tutte le forze politiche di Firenze».



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news