LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Toscana. «Sui beni a rischio delle diocesi inventario e lavoro coi vescovi»
Mario Lancisi
Corriere Fiorentino - 13/2/2021

«Per far fronte al degrado dei beni ecclesiastici occorre aprire un tavolo tra la Regione e i vescovi toscani. E partire dall’inventario dei beni di maggiore pregio. Focalizzare lì la nostra attenzione e vedere quello che concretamente si può fare». La proposta è del presidente della Regione Eugenio Giani, che raccoglie la sollecitazione di monsignor Roberto Filippini: «È importante l’intervento del pubblico. Ben venga un’intesa tra Regione e Cet perché i beni ecclesiastici per il loro valore artistico e culturale appartengono non solo alla Chiesa ma a tutta la comunità civile», aveva detto il vescovo di Pescia al Corriere Fiorentino . «Condivido pienamente l’esigenza di salvaguardare questi beni», commenta Giani. Che annuncia: «Mi metterò quanto prima in contatto con il cardinale Giuseppe Betori, presidente della Cet, e con lo stesso Filippini per dar vita al tavolo».

La politica italiana è lastricata di tavoli. Spesso poi finiscono in stucchevoli bla-bla e zero conclusioni. Emblemi dell’inconcludenza politica. D’altra parte Luca Franceschini, responsabile dei beni ecclesiastici per conto della Cet, è stato caustico con la Regione: «In realtà negli anni passati abbiamo fatto molti incontri, intese e progetti per non raccogliere praticamente niente». Può darsi che rifinisca così.

Giani, «cristiano e socialista», così si definisce, si dice convinto che qualcosa si può fare. Si deve: «Sì, perché quei beni architettonici e artistici sono una parte importante della nostra regione. Dobbiamo difenderli e non perderli. Fanno parte dell’identità della Toscana». E all’identità Giani, com’è noto, è attaccato.

Così a parlare di chiese, pievi, canoniche e chiostri Giani sembra accendersi di entusiasmo. Dai chiostri di Santa Maria Novella alla Santissima Annunziata. Fino a Corazzano, una località nel Comune di San Miniato, nelle sue terre native, dove passava la via Francigena e dove si trova una pieve romanica, intitolata a San Giovanni Battista, molto cara al governatore: «Quando passo di lì, se posso mi fermo, entro ad ammirarla. E prego».

Ok il tavolo, le buone intenzioni, ma don Franceschini accusa la Regione di aver modificato la legge Bucalossi sugli oneri di urbanizzazione che obbligava i Comuni a destinare l’8% dei proventi agli edifici di culto. La Toscana (legge 52 del 14 ottobre 1999) avrebbe reso facoltativa l’erogazione alle diocesi di questi proventi: «La modifica ha fatto sì che la maggioranza dei Comuni ritenga di non poter dare niente», osserva polemico don Franceschini.

«Ma no, non sta così…», ribatte Giani. Che spiega: «La legge regionale ha esteso i proventi anche ad altri beni sociali come le case del popolo e i circoli. Il problema è un altro. La legge Bucalossi è del 1977 quando c’era il boom edilizio e i proventi dalle opere di urbanizzazione erano notevoli. Ma oggi…». Pausa: «Oggi i pochi soldi che arrivano dalle opere di urbanizzazione i Comuni spesso sono costretti a utilizzarli per costruire strade, parcheggi…». Già i soldi. Bel problema. «Certo, ma si possono trovare soluzioni innovative. Penso a fondazioni e associazioni che si possono formare per la salvaguardia di un bene ecclesiastico di valore, un po’ come per la Certosa del Galluzzo», conclude Giani.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news