LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bologna. Palazzo Bentivoglio, una «teca» per tutelare la seduta
Mauro Giordano
Corriere di Bologna 10/2/2021

«Siamo preoccupati e non possiamo risolvere il problema da soli, anche perché delle soluzioni le abbiamo proposte rendendoci disponibili anche a spendere delle risorse economiche per venire a capo di questa situazione che va avanti da ormai dieci anni».

Gli assembramenti sulla «panca di via» o seduta di Palazzo Bentivoglio ci sono sempre stati, ma come osserva Marco Coppari, amministratore condominiale della dimora cinquecentesca di via Belle Arti adesso il tema «con il Covid-19 non è solo la sporcizia o il decoro urbano, si tratta anche di una questione di salute e sicurezza sanitaria per chi abita qui». In questi giorni, nei quali le transenne comparse in piazza Scaravilli e le barriere che da mesi vietano l’accesso in piazza Verdi hanno portato a concentrare in quest’area della zona universitaria i gruppi di giovani e giovanissimi nelle uscite serali, ecco rispuntare un progetto che sta molto a cuore ai residenti del palazzo, ma «congelato» — a quanto viene riferito — da gli uffici della Soprintendenza. «Da tredici mesi la nostra ipotesi di valorizzazione della facciata e di tutto lo spazio non ottiene risposta — spiega Coppari —. Si tratta di un progetto per la realizzazione di una nuova illuminazione, l’installazione delle telecamere per videosorvegliare dei nostri spazi e non chiaramente la strada e infine una proposta per la panca di via, per salvaguardarla dal deturpamento alla quale è da sempre sottoposta. Un problema segnalato già in passato». Si tratterebbe di fatto di una teca realizzata con delle lastre di vetro o cristallo che faccia da protezione alla seduta e allo stesso tempo con pannelli informativi racconti la storia di Palazzo Benitvoglio. I bivacchi, con la produzione di tanti cartoni della pizza e bottiglie di vetro sono un problema antico per questo incrocio: il Comune era intervenuto posizionando anche dei contenitori per i rifiuti dedicati, ma soprattutto nelle ultime settimane il tema è riesploso. Nello scorso fine settimana in questa strada sono stati girati i video che hanno filmato anche l’arrivo di pattuglie delle forze dell’ordine costrette a passare tra due ali di folla senza intervenire. Dal 2011 al 2017 davanti alla seduta era rimaste per lungo tempo delle transenne, anche al termine di alcuni lavori di restauro: già in quella occasione gli abitanti avevano provato a vietare l’utilizzo della panca ma l’uso pubblico aveva prevalso.

«Ci sono solo due palazzi a Bologna con un patrimonio artistico legato a una panca di via — sottolinea Coppari — l’altro è in via D’Azeglio. Chiediamo di sbloccare l’iter del progetto e di intervenire per fermare la deriva degli ultimi giorni. Questo, con la vicinanza all’orto botanico, i giardini del Guasto e il Teatro comunale è un quadrilatero di valore storico e artistico. Chi abita nel palazzo lo sa e non si è mai tirato indietro di fronte a investimenti importanti per il restauro. Più di questo non sappiamo cosa fare, quantomeno vorremo capire se ci sono osservazioni e se il nostro progetto è migliorabile. L’interesse è ritrovare serenità e poter valorizzare finalmente questo angolo della città».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news