LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. A sorpresa riaprono Palazzo Ducale e Correr. Bagarre sui conti
Camilla Gargioni
Corriere del Veneto, Venezia e Mestre 3/3/2021

«Apriamo giovedì ( domani, ndr ) e venerdì i musei in area marciana, Palazzo Ducale dalle 10 alle 18 e il Correr dalle 11 alle 17. Andremo avanti per tutto marzo, riservandoci di modificare orari e giorni se saranno consentite le aperture nel weekend».

Dopo un’ora di accesi interventi in commissione consiliare (convocata su interrogazioni della consigliera Pd Monica Sambo), nessuno si aspettava che le prime parole della presidente della Fondazione Musei Civici Mariacristina Gribaudi riguardassero la riapertura. Perlopiù imminente, mentre da un paio di giorni in Piazza sono tornati i visitatori sul campanile e la Basilica resta chiusa. E non solo: «Da aprile, prevediamo Ducale e Correr attivi dal giovedì alla domenica e museo del vetro, merletto, Ca’ Pesaro, Storia naturale, palazzo Mocenigo dal venerdì alla domenica. Sono in ristrutturazione Ca’ Rezzonico e palazzo Fortuny che contiamo di aprire a fine estate». È la prima volta che la Fondazione prende parola dopo l’apertura per quattro soli giorni a Carnevale (dopo le polemiche per l’annuncio delle chiusure fino a marzo) e la bufera scatenatasi quando è emerso che il bilancio della fondazione ha chiuso a dicembre 2020 con un attivo di quasi due milioni di euro e i dipendenti a casa. Cifra smentita ieri dall’assessore al bilancio Michele Zuin, delegato dal sindaco Luigi Brugnaro, che è anche assessore alla cultura e vicepresidente Muve, ieri assente. «La Fondazione ha un fatturato medio di 30 milioni di euro, al 98 per cento derivati dalla vendita di biglietti. Nel 2019, i ricavi sono stati di 32 milioni, nel 2020 siamo scesi sotto i 7. Capisco che le scelte di questa giunta non piacciano, ma si è agito con prudenza e mettendo al primo posto la difesa dei posti di lavoro – commenta – Abbiamo chiesto anche un prestito di 4 milioni a due istituti di credito, che ci è stato contestato dall’opposizione. Una decisione presa ad aprile, quando non sapevamo che finanziamenti avremmo avuto dallo Stato e bisognava coprire i costi di stipendi, bollette, anticipare la cassa integrazione. I 6,9 milioni statali sono stati confermati solo il 6 novembre, seguiti da 1,5 milioni il 4 dicembre». Quest’ultima cifra non è ancora arrivata, verrà messo a bilancio a marzo 2021 cambiando le carte in gioco. «L’utile 2020 risulta di 550mila euro, sostanzialmente equivalente a un pareggio – conclude Zuin, rivolgendosi a Sambo con tono critico – le date sono riportate. Oltre a leggere i verbali, bisognerebbe contestualizzarli». Zuin chiarisce anche altre voci contestate del bilancio: «20mila euro sono destinati per il salone nautico (non 40mila) e 15mila alle celebrazioni per i 1600 anni, non 150mila. Verranno riconfermati i 22mila euro per l’affitto annuale di una casa in centro storico prevista da contratto per la persona che la utilizza». Resta senza risposta la domanda di Marco Gasparinetti (Terra&Acqua 2020) che voleva sapere se i vertici del cda avessero ridotto i propri stipendi nel 2020. Solo a due ore dall’inizio vengono ascoltati i sindacati, che a margine fano sapere come i lavoratori attendano ancora la cig di metà luglio e metà settembre. «Il personale ha ricevuto da poco i calendari con la cassa integrazione e ora scopre in diretta che riaprite?» chiede attonito Daniele Giordano (Cgil). «L’unico obiettivo è la tutela dei posti di lavoro, non vi lasceremo mandare tutto all’aria come in passato – replica adirato Zuin – La fondazione vive di biglietti, non di sussidi». La commissione si è conclusa in una bagarre tra la presidente Giorgia Pea e Zuin contro Sambo che – insoddisfatta delle risposte ottenute – richiedeva ulteriori chiarimenti. Solo negli ultimi minuti è intervenuta Alice Battistella di «Mi riconosci? Sono professionista dei beni culturali», che commenta a margine: «L’assessore ha parlato solo di numeri, fingendo che la tutela dei bilanci corrisponda alla tutela del lavoro. Nulla di più falso».



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news