LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sottopassaggi a Pompei, l’ira dei comitati: «Vogliono cancellare prati e giardini»
Titti Beneduce
Corriere del Mezzogiorno - Campania 10/3/2021

Adesso ci sono peschi e gelsomini in fiore, palme, un cedro del Libano monumentale. Tra poco tempo, invece, potrebbe esserci una colata di cemento: succede a Pompei, a breve distanza in linea d’aria dal santuario e dagli scavi. Perché si sta avvicinando la realizzazione di un progetto portato avanti dal Comune e dall’Eav che prevede una serie di opere molto invasive, a giudizio di numerosi cittadini che si sono riuniti in comitato e stanno valutando il ricorso al Tar. Anche il nome del progetto è brutto: «Compatibilizzazione urbana della linea ferroviaria nel territorio di Pompei». «Per eliminare quattro passaggi a livello, due soli dei quali realmente trafficati — si legge nella relazione che i comitati presenteranno prossimamente alla commissione Urbanistica della Regione — si riorganizza l’assetto urbanistico della città con inutili opere interrate e con una viabilità che si presenta tortuosa, a carreggiata limitata e priva di opere di urbanizzazione».

Sotto accusa, in particolare, è un’autorimessa multipiano interrata, profonda circa otto metri, per 350 posti auto: l’attuale parcheggio che conta circa 200 stalli, obietta chi si oppone al progetto, non è mai pieno. Ci sono poi forti timori per il rischio idrogeologico: «Lo stesso Dipartimento di Protezione civile del Governo — si legge ancora nella relazione — per il caso di rovesci di pioggia e grandine suggerisce ai cittadini di far “attenzione al passaggio in sottovia e sottopassi, c’è il rischio di trovarsi con il veicolo semi-sommerso o sommerso dall’acqua”. Le cronache — insistono gli avversari del progetto — sono piene di sottopassi allagati anche a fronte di piogge di non particolare intensità. Innumerevoli amministrazioni comunali si sono ormai arrese all’evidenza. Alla diramazione di allerta meteo, la città di Salerno chiude i sottopassi più rischiosi, la città di Napoli invita a usare cautela e prestare attenzione nell’attraversamento di sette sottopassi».

Dubbi, perplessità, timori: i comitati si sono confrontati nei giorni scorsi con gli avocati amministrativisti Giovanni e Paolo Leone; insieme stanno verificando la possibilità di ricorrere al Tar anche perché, sembrerebbe, nell’attuare il progetto, che prevede diversi espropri, non sarebbero stati compiuto tutti i passaggi previsti dalla normativa.



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news