LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Via Giulia, partono i lavori per il giardino
Lilli Garrone
Corriere della Sera - Roma 11/3/2021

In via Giulia sono finalmente partiti, dopo quattro anni di stallo, i lavori per realizzare il giardino al di sopra del parcheggio. E i primi a notarlo sono stati gli stessi abitanti della zona, che quasi non credono ai loro occhi nel vedere gli operai di nuovo in attività al di là dei bandoni che da 12 anni delimitano questa parte della via, di fronte piazza della Moretta.

Finalmente, secondo la delibera nell’ottobre scorso della giunta Raggi, si è dunque dato il via alla costruzione del muro di recinzione, che sarà realizzato dalla Cam, la stessa che ha costruito il parcheggio con parte degli oneri concessori: si tratta di opere per circa 268 mila euro, stralciati dall’importo totale di oltre 729 mila. La differenza, infatti, è già stata assegnata e versata al I Municipio che realizzerà con un primo appalto l’intonaco del muro in cemento armato, secondo le indicazioni della sovrintendenza, e con un secondo la parte interna a verde, con alberi vialetti e fontane. I tempi non sono proprio velocissimi: il muro di cinta sarà pronto tra 3-4 mesi, e poi per la realizzazione della restante parte del giardino si arriverà all’autunno. «Adesso si potrà terminare un’opera che ha avuto un fermo istituzionale per circa 5 anni - spiega Angelo Marinelli, il titolare della Cam -. Il parcheggio ormai funziona da tempo e si è rivelato una buona risorsa per i commercianti e gli abitanti della zona». Al di fuori del museo, dalla parte del liceo Virgilio ritornerà l’antico passaggio dal lungotevere e via Giulia, lungamente atteso perché mancava qualsiasi rapido collegamento tra le due zone, e resterà uno spazio destinato allo stesso liceo. Il collettivo degli studenti, però, non lo ritiene sufficiente.

Un «giardino barocco», secondo il progetto realizzato da un team di architetti internazionali, gli studi Diener & Diener Architekten, Garofalo- Miura Architetti e Vogt Landscheftsarcitekten, e approvato e condiviso con i cittadini attraverso un percorso di partecipazione che si è concluso nel 2014. E che non solo sarà aperto sulla storica strada, ma offrirà una vista panoramica oltre il Tevere e verso il Gianicolo, con sullo sfondo l’Orto Botanico. «Un progetto che nasce da un’idea elaborata dal I Municipio e portata avanti con il contributo tecnico di specialisti nella progettazione dei giardini e di un grande studio di architettura - sostiene la presidente Sabrina Alfonsi - l‘ultimo regalo alla sua città dell’architetto Francesco Garofalo, al quale sarebbe bello che il giardino venisse intitolato». E aggiunge: «Sono orgogliosa del grande lavoro fatto per arrivare a questo traguardo». Così alla fine ci sarà come un secret garden, con uno stile antico, alberi di aranci e limoni, ma anche ulivi, e frutteti di fichi e gelsi, oltre a vasche con spettacoli d’acqua. Non mancheranno le piante rampicanti sulle antiche rovine. E dopo più di 80 anni l’area demolita nel 1939 durante il Fascismo vivrà una nuova vita.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news