LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Augusta. Castello Svevo di Augusta, i lavori continuano a far discutere
Luigi Solarino
Quotidiaano di Sicilia, 20/03/2021

I lavori di ristrutturazione e restauro del Castello Svevo sono stati al centro di una seduta del Consiglio comunale di Augusta. Vi hanno preso parte, da remoto, anche i rappresentanti delle Associazioni culturali, del mondo accademico, e dell’assessorato regionale ai Beni culturali. Da segnalare l’assenza della Sovrintendenza ai Beni culturali di Siracusa, fatto che ha suscitato non poco disappunto tra molti dei presenti e che è stato stigmatizzato dallo stesso sindaco, Giuseppe Di Mare.

“Il restauro del Castello Svevo è un'occasione unica per poter restituire questo monumento alla città – ha detto Di Mare -. Dobbiamo anche chiederci che cosa vogliamo farne dopo il suo restauro. Potrebbe diventare un museo militare ed ospitare il museo della Piazzaforte, il museo delle carceri. Questi 5 milioni non sono altro che una prima parte di finanziamenti che renderanno solo parzialmente fruibile il Castello. Pertanto dobbiamo trovare i rimanenti finanziamenti per una sua completa riqualificazione”.

Gli interventi successivi si sono incentrati sulla sorte delle superfetazioni carcerarie di fine ‘800. Queste ultime, infatti, nel progetto redatto dalla Sovrintendenza aretusea dovrebbero essere demolite per evitare che con il loro peso compromettano la struttura originaria, d’epoca federiciana, del maniero. I docenti universitari, Giuseppe Brunetto Baldi e Eugenio Magnano di San Lio, Enzo Parisi di Legambiente Augusta, Giampiero Lo Giudice di La Gisira di Brucoli, e Salvo Romano della Società Augustana di Storia Patria si sono dichiarati a favore della demolizione delle sovrastrutture carcerarie.

Di parere opposto Italia Nostra Augusta con Jessica Di Venuta e la docente di restauro dei monumenti Renata Prescia, che, esprimendo dubbi sul progetto, ha detto: “È privo degli elaborati riguardanti il consolidamento della struttura e questa è una violazione delle norme in essere e della carta del restauro. La scienza negli ultimi anni è andata avanti. Si può consolidare tutto”.

Che siano necessarie delle indagini geognostiche lo afferma, da tempo e in ogni sede, anche Mariada Pansera di Archeoclub Augusta che propone un restauro parzialmente conservativo.

“Chiediamo un’azione di consolidamento e potenziamento dal basso con l’installazione di barriere soffolte – dichiara Pansera – e chiediamo le cosiddette Deep injection, l’iniezione di materiale espansivo all’interno del terreno con lo scopo di consolidarlo, incrementando la capacità portante sotto le fondazioni”.

Il capo di gabinetto dell’assessore ai Beni culturali, Riccardo Guazzelli, ha risposto: “L’assessore Samonà non vuole perdere i finanziamenti e vuole effettuare i lavori. Gli interventi saranno preceduti da una attenta indagine diagnostica per avere un quadro completo delle condizioni attuali del Castello. Dopo la fase di conoscenza del monumento si passerà a quella di consolidamento delle strutture del piano terra ed al loro restauro. Quindi verranno effettuati tutti gli interventi per la destinazione d’uso museale e per la sicurezza dei visitatori. Le demolizioni saranno effettuate alla luce delle nuove indagini. L’Assessorato auspica un percorso condiviso con la città”.

Al termine della seduta è stato approvato da tutti i consiglieri presenti il seguente documento: “I consiglieri comunali auspicano ed invitano la Regione Siciliana a recuperare i finanziamenti necessari per il recupero totale del maniero, con la rifioritura della diga frangiflutti e la conseguente restituzione alla città del suo monumento simbolo”.

https://qds.it/augusta-castello-svevo-lavori-continuano-a-far-discutere/


news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news