LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venosa. Investimento di 650mila euro per l’anfiteatro romano
GIOVANNA LAGUARDIA
Gazzetta del Mezzogiorno, 01/04/2021

Beni Culturali, Ministero stanzia oltre 9 mln per 44 interventi in Puglia e Basilicata


Un investimento di poco meno di 650mila euro per l’allestimento e la rifunzionalizzazione dell’anfiteatro romano nel parco archeologico di Venosa. Scadranno tra una decina di giorni i termini per la procedura di gara negoziata senza bando avviata dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Basilicata per la riqualificazione dell’antico monumento.

L’intervento è stato finanziato grazie alle risorse rivenienti dal Pon "Cultura e Sviluppo" Fesr 2014-2020. L’anfiteatro romano di Venosa fu costruito tra il I e il II secolo d.C e riportato alla luce nel 1935, anche se i primi scavi furono commissionati dai Borboni nel XIX secolo. Ma oggi è tempo di dare nuovo impulso, anche in chiave turistica, alla valorizzazione dell’immenso patrimonio archeologico della città di Orazio. Il tutto con un occhio anche all’abbattimento delle barriere architettoniche e alla possibilità di fruire del patrimonio storico venosino anche in modalità telematica.

Tra i lavori che dovranno essere eseguiti in vista della rifunzionalizzazione dell’anfiteatro ci sono, come si legge nell’avviso pubblicato dalla Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici, uno scavo archeologico propedeutico al restauro a cui seguiranno il restauro vero e proprio delle strutture murarie dell’anfiteatro e il restauro del palco in legno. Previsti, inoltre, il restauro delle strutture metalliche e la sostituzione di quelle lignee del palco antistante l’anfiteatro, il restauro delle strutture e sostituzione degli elementi lignei della passerella all’interno della Chiesa dell’Incompiuta, la realizzazione del cancello pedonale di accesso al parco archeologico. I lavori comprendono anche la realizzazione di una passerella idonea all’accesso di visitatori diversamente abili, la realizzazione dell’impianto elettrico con relativi apparati illuminanti, la realizzazione di un impianto di video sorveglianza, la realizzazione di un access point per creazione di rete wireless, fornitura e posa in opera di elementi di arredo urbano.

L’importo totale dell’appalto, comprensivo degli oneri della sicurezza è di 643.287,15 euro. L’appalto sarà aggiudicato utilizzando il criterio del minor prezzo, con l’esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia. Il termine finale per l’esecuzione delle prestazioni oggetto dell’appalto è di 365 giorni naturali e consecutivi, decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori.

https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/potenza/1290656/venosa-investimento-di-650mila-euro-per-lanfiteatro-romano.html


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news