LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I beni culturali italiani fra pubblico e privato
Marco Fratini
Riforma, 28/06/2002

La tentazione di vendere la Fontana di Trevi era venuta anche a Totò, in “To-totruffa 62”, ma si trattava di un film. Ora quella famosa scena torna alla men-te discutendo del recente decreto legge 63/2002 del ministro Tremonti relativo a «Interventi urgenti in materia tributaria e di finanza pubblica» firmato dal Presidente della Repubblica il 15 giugno.
La legge prevede infatti il trasferimento dei diritti sui beni immobili demaniali dello Stato ad una società per azioni soggetta al Ministero dell’economia, con autorizzazione ad alienare beni pubblici di valore storico, artistico ed ambien-tale, consentendo poi di utilizzarli come garanzia per ottenere fondi necessari alla realizzazione di grandi opere pubbliche.
Le affermazioni sull’eventuale vendita a privati del Colosseo o della Fontana di Trevi che hanno avuto risonanza sulla stampa sono ovviamente paradossali, ma sono segni evidenti di uno scorretto uso di termini apparentemente neutri, quali “beni, patrimonio, risorse culturali”, “valorizzazione”. Espressioni di uso corrente, essi traggono origine da formulazioni giuridiche e costituiscono la prova di un’attenzione di tipo prevalentemente economico, compresa fra inte-resse pubblico ed interesse privato.
Il concetto di “bene culturale”, testimonianza storica della collettività, ha se-guito nel tempo i mutamenti sociali: dall’idea ristretta di “opera d’arte” ha ac-quisito una dimensione più ampia, dando vita, dagli anni ’70 in poi, alla con-sapevolezza di un’utilità sociale legata alla pubblica fruizione del territorio, nella convinzione che il patrimonio culturale italiano debba essere tutelato come contesto unitario.
Ora, il tentativo di uno smembramento (con conseguenti rischi di alienazione e dispersione) non soltanto costituisce un’involuzione rispetto a quel processo di costituzione di un patrimonio pubblico che a partire dal Settecento sembrava aver definito modelli culturali tali da reggere alla spinta delle dinamiche libe-riste (giungendo a definirne l’inalienabilità), ma porta anche con sé il rischio di una clamorosa perdita di beni di altissimo valore – non solo culturale ma anche economico – nel caso si presentasse la necessità di risanare i conti pubblici.
Ma, quel che forse è peggio, il provvedimento riconosce la possibilità di met-tere in vendita soltanto «beni di importanza non strategica», senza tuttavia in-corporare norme di classificazione e precise condizioni per la gestione, la-sciando ai governi presenti e futuri la facoltà di definire di volta in volta criteri di scelta e procedure di azione. L’ingresso dei privati nella gestione di singole parti del patrimonio culturale (concetto diverso da quello di alienazione) è una possibile forma di tutela, ma non senza specifiche normative che ne prevenga-no gli scempi e nel pieno rispetto dell’articolo 9 della Costituzione che «tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione», definito dallo stesso Ciampi elemento caratterizzante l’identità europea.
È noto che monumenti, musei, riserve ambientali del nostro paese costituisco-no un patrimonio culturale di inestimabile valore ed una risorsa rilevante per l’economia, per cui è più che mai necessaria una legislazione attenta a garanti-re correttezza nelle procedure, oculatezza negli investimenti e saggezza nelle forme di gestione partecipativa fra pubblico e privato.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news