LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Petruzzelli: "E' colpa del Ministero. Dopo le elezioni partir la ricostruzione"
Quotidiano Bari 01-FEB-2006

BARI - "Sar solo la revoca del finanziamento di 4 milioni e 300 mila euro gi messi a disposizione per la ricostruzione del Teatro Petruzzelli da un fondo speciale a impedire di procedere subito alla gara di appalto per la ripresa dei lavori, e ci di conseguenza, e per precisa responsabilit del Ministero, rinvier a dopo le elezioni politiche l'avvio delle procedure dela ricostruzione, affidando al nuovo governo nazionale il compito di restituire a Bari, alla Puglia e alla Cultura la possibilit di riavere il Teatro". E' detto nella risposta che l'assessore regionale al Mediterraneo, Silvia Godelli, ha dato ad un'interrogazione 'a risposta scritta' presentata dai consiglieri regionali del gruppo di Alleanza Nazionale Attanasio, Saccomanno, Congedo, Lospinuso, Marmo, Rocco, Silvestris. Neila risposta Godelli ricostruisce le fasi degli incontri per la ricostruzione. "In data 28 luglio 2005 - afferma - ha avuto luogo in Roma, presso il ministero ai beni e alle attivita culturali, una riunione cui hanno preso parte il sottosegretario on. Bono, il sindaco di Bari, it presidente della amministrazione provinciale di Bari e la sottoscritta, nella sua qualit di assessore regionale alle attivit culturali; detta riunione aveva la funzione di fare il punto sulle problematiche tecniche e finanziarie relative alla ricostruzione del Teatro Petruzzelli di Bari". Nel corso della riunione, da parte dei rappresentanti degli Enti Territoriali pugliesi e baresi e' stata formalizzata - aggiunge l'assessore - la richiesta, rivolta ai ministero, di mettere a disposizione gli elaborati tecnico-progettuali retativi alla ricostruzione, al fine di consentirne uno studio approfondito da parte di esperti di qualit internazionale nominati dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione lirico-sinfonica". Le ragioni che motivavano la richiesta - afferma Godelli -"erano le seguenti: 1. permettere al CdA della Fondazione e agli Enti Territoriali di valutare la congruit' dei costi preventivati, atteso che era noto che gi all'atto della presentazione del progetto di ricostruzione l'allora
Presidente della Regione Puglia, dott. Fitto, aveva dichiarato che era necessario completare dal bilancio regionale i finanziamenti necessari per gli allestimenti interni del Teatro, e dunque da ci' si evinceva la gi' originaria insufficienza dei fondi disponibili, cui si dovevano peraltro sommare gli aumenti nel frattempo intercorsi nei costi dei materiali e nei costi delia mano d'opera. Appariva dunque assolutamente indispensabile, prima di appaltare i lavori e al fine di non rischiarne una traumatica interruzione, una nuova stima dei costi della ricostruzione; 2. poich' il progetto di ricostruzione, pur predisposto da valenti professionisti, non appariva validato da specialisti di acustica e di funzionalit delle tecnologie sceniche, si riteneva necessario effettuare un rapido ma qualificato approfondimento in tal senso, come era avvenuto nel caso della ricostruzione di altri teatri di Valore nazionale e internazionale quali la Scala di Milano e la Fenice di Venezia; allo scopo di assicurare, a lavori compiuti, una piena funzionalit, produttivit e competitivita del Teatro Petruzzelli". Alla conclusione della riunione del 28 luglio il sottosegretario on. Bono - continua l'assessore - "accettava l'individuazione del percorso proposto da Regione, Provincia e Comune, e pertanto nel mese di settembre, alla ripresa delle attivit dopo l'inevitabile interruzione di agosto, il CdA si apprestava a nominare due esperti di valore internazionale per affidare loro il compito di effettuare rapidamente gli approfondimenti concordati". "Intervenivano pero' a quel punto, in modo imprevisto e forse strumentale, e improvvise dimissioni - aggiunge Godelli - della Sovrintendente della Fondazione, prof. Angiola Filipponio, di Alleanza Nazionale, e ci' costringeva il CdA a procedere preliminarmente alla nomina del nuovo Sovrintendente, questione risoltasi positivamente nel giro di poche settimane. Il CdA riusciva cosi' a pervenire alla nomina dei due esperti (Cova e Relnhold, consulenti nella ricostruzione della Scala e della Fenice per l'acustica e per le problematiche sceniche) alla fine del mese di novembre, chiedendo agli stessi di compiegare il loro compito nel pi breve tempo possibile e con un compenso simbolico. I due professionisti generosamente accettavano, per poter contribuire a far rinascere nel modo pi' degno il prestigioso Teatro Petruzzelli. Il contenuto delle loro relazioni sar' discusso nel corso della riunione del CdA del 4 febbraio 06". "Tutte le decisioni - continua l'assessore - nel merito del percorso della ricostruzione, ivi compresa la sua tempistica, sono state votate all'unanimit dal Consiglio di amministrazione della Fondazione: ha infatti sempre votato a favore delle deliberazioni, dall'inizio alla fine, anche il rappresentante nominato dal ministero ai beni e alle attivit culturali, dott. Salvo Nastasi". "E nel frattempo inaspettatamente e inspiegabilmente intervenuta da parte del ministro ai beni e alle attivit' culturali, senza alcuna comunicazione o diffida preliminare, la revoca - conclude l'assessore - del finanziamento di 4 milioni e 300 mila euro gi' messi a disposizione per a ricostruzione da un fondo speciale. Sara' solo tale revoca, a questo punto, a impedire di procedere subito alla gara di appalto per la ripresa dei lavori, e ci di conseguenza, e per precisa responsabilit' del Ministero, rinvier' a dopo le elezioni politiche l'avvio delle procedure della ricostruzione, affidando al nuovo governo nazionale it compito di restituire a Bari, alla Puglia e alla Cultura la possibilit' di riavere il Teatro".



news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news