LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA: I custodi diminuiscono ancora
SALVATORE MAIORCA
Sicilia Siracusa 16-MAR-2006



I nostri beni culturali sono tanti e preziosi ma restano quasi inaccessibili

Dieci dei 32 custodi dei beni archeologici, monumentali e museali di Siracusa e provincia hanno chiesto il passaggio alla qualifica superiore, come previsto dalla recente legge regionale di settore. Il che vuol dire che non avremo nemmeno gli attuali 32 custodi, invece dei 250 previsti, bens 22. Alternative? Nessuna.
I superstiti ventidue dovrebbero garantire l'apertura, anche il sabato e la domenica e nei giorni festivi, del parco archeologico Neapolis, del castello Eurialo di Belvedere, del Ginnasio romano, dell'Ipogeo di piazza Duomo, del museo regionale Paolo Orsi, del Bellomo quando riaprir, della villa del Tellaro e della zona di Eloro, della zona archeologica Leontinoi e del museo di Lentini, dell'area di Megara Hyblaea, di Thapsos, dell'area archeologica di Palazzolo. La sola elencazione dei siti di cui garantire l'apertura fa, di per s, escludere che sia possibile tenerli aperti tutti, contemporaneamente, per tutti i giorni della settimana.
Singolare curiosit: a Palermo di custodi ce ne sono 400, in tutta la Sicilia 900. A Siracusa ne rimarranno appena 22. Ma non Siracusa con la sua provincia il sito pi ricco di beni archeologici, museali, monumentali, archeologici di tutta la Sicilia? Non Siracusa, con Pantalica, l'ultima nata della lista dei beni Patrimonio della Umanit tutelati dall'Unesco? S. Ma tutto questo non importa.
E la Soprintendenza dei Beni culturali e ambientali che fa? Risponde con un altro interrogativo. Come gli ebrei. Che devo fare? - risponde a richiesta la soprintendente Martella Muti. - Gestisco le risorse di cui dispongo. E aspetto disposizioni dall'assessorato regionale.
Intanto il parco archeologico della Neapolis, che comprende il teatro greco, l'anfiteatro romano e l'orecchio di Dionisio, resta aperto, per ora, dalle 9 alle 16 dei giorni feriali e fino alle 14 nei festivi. Ma la biglietteria chiude un'ora prima dell'orario previsto di chiusura. Gli stessi orari vigono per il castello Eurialo, a Belvedere. Il Ginnasio romano sar fruibile dalle 9 alle 13 dei giorni feriali mentre rimarr chiuso la domenica e nei festivi. Il museo archeologico regionale Paolo Orsi sar aperto dalle 9 ale 18 nei giorni feriali e dalle 9 alle 14 nei festivi. La zona di Eloro potr esser visitata tutti i giorni della 9 alle
14. Cos pure Megara Hyblaea e la zona di Leontinoi. La galleria regionale di palazzo Bellomo rimane chiusa per restauri. La zona archeologica di Palazzo-Io si apre quando si pu. IL sito di Thapsos visitabile a richiesta. Tutti i beni culturali rimangono quindi a uso limitato.



news

22-06-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 22 giugno 2018

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

Archivio news