LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Appello degli archivisti. Nomine e Vendite. Alba Fucens
KwArt 25/09/2002

Beni culturali, polemiche su nomine e patrimonio.

Appello degli archivisti a Urbani: non rimuova Carucci, soprintendente dell'Archivio
centrale di Stato. I Ds all'attacco su nomine e vendite. Del Turco chiede
chiarimenti sul sito di Alba Fucens.


ROMA - Un appello perché la soprintendente dell'Archivio centrale di Stato Paola
Carucci non venga rimossa come ha stabilito il ministro per i Beni culturali
Giuliano Urbani. Lo lancia la l'Associazione nazionale archivistica italiana con una
lettera dalle oltre 220 firme inviata a Urbani stesso. Nel testo si parla di "grande
meraviglia e sconcerto" per la rimozione della sovrintendente dell'archivio che
conserva i documenti statali e di personalità dall'Ottocento ad oggi. Anche decine
di storici e ricercatori che frequentano la sede dell'Archivio centrale nel
quartiere Eur di Roma hanno scritto al ministro.
La sostituzione della Carucci è avvenuta in base alla recente legge sulla dirigenza.
Secondo l'Associazione degli archivisti Urbani ha sostituito "un'archivista di
grande esperienza e massima autorità scientifica nazionale nel campo della
documentazione contemporanea, con un dirigente della carriera
amministrativo-contabile, del quale non si intende porre in questione la competenza
amministrativa acquisita negli uffici del ministero, ma si deve dire che non ha
sicuramente la specifica competenza ed esperienza tecnico-scientifica per dirigere
tale istituto culturale". Il provvedimento ha suscitato "la più viva contrarietà
nella comunità archivistica italiana", per cui gli archivisti chiedono a Urbani di
tornare sui suoi passi.
"Ancora una volta ci si appresta a nominare nuovi dirigenti nel ministero per i Beni
e le attività culturali senza alcuna chiarezza sulle ragioni e sui criteri che
inducono a sostituire chi li ha preceduti", ha dichiarato Franca Chiaromonte,
responsabile dei Ds per la cultura a proposito dei nuovi incarichi attribuiti nel
dicastero. "Le decisioni prese - ha aggiunto - riguardano sia le direzioni per il
cinema e per lo spettacolo dal vivo sia settori importanti dei beni culturali; ma la
direzione politica del ministero non spiega quali principi e quali obiettivi sono
alla base delle nuove scelte di direzione". Inoltre, ha notato Chiaromonte, "gran
parte delle persone sostituite sono donne, cosa che indica come anche da questo
punto di vita si stiano facendo molti passi indietro".
È invece tornata sulla vendita del patrimonio dello Stato Giovanna Melandri,
deputata Ds ed ex ministro dei Beni culturali: "La dichiarazione rilasciata da
Berlusconi a Copenaghen sulla volontà del Governo di vendere il patrimonio pubblico
per ridurre il debito dimostra in maniera evidente e senza più alcuna ombra di
dubbio che i sospetti, anche quelli più terribili, sulle reali intenzioni del
Governo, erano più che fondati. Il Governo Berlusconi si appresta a 'svendere'
alcuni importanti beni del demanio storico-artistico per fare cassa, finanziare le
sue promesse elettorali e tentare di risanare la fallimentare gestione economica del
ministro Trremonti".
A proposito di vendita del patrimonio, il senatore abruzzese Ottaviano Del Turco ha
presentato un'interrogazione urgente a Urbani in merito alle notizie circolate
sull'inserimento del sito romano di Alba Fucens, nel territorio di Massa d'Albe
(L'Aquila), fra i beni da vendere nel quadro della legge che ha istituito la
"Patrimonio Spa". Nell'interrogazione Del Turco ricorda di aver già presentato un
disegno di legge che chiarisca quali sono i beni vendibili e quali invece sono da
ritenersi intoccabili e indisponibili. "Il governo e la maggioranza - osserva Del
Turco - si oppongono a questo disegno di legge e le notizie su Alba Fucens
dimostrano che un conto sono le cose che si dicono al capo dello Stato, un conto
sono le cose che si fanno".



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news