LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali: CGIL, per Roma struttura gestione Stato-Comune
Ansa 02/12/2002

ROMA, 2 DIC - Un sistema integrato per la gestione dei beni culturali di Roma, guidato dal Campidoglio e dal ministero, che crei strumenti semplici e utili, come una card che consenta l' accesso, per piu' giorni, a tutti i siti archeologici e museali della citta'. E' la proposta lanciata oggi dalla Cgil di Roma e Lazio in un convegno su ''I beni culturali: una risorsa per l' economia romana''. ''E' un obiettivo importante e ambizioso - ha detto il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani - che pero' si scontra con le difficolta' di creare efficaci politiche di sistema nel nostro paese. Una debolezza evidenziata dall' attivita' del Governo, che dimostra di non saper gestire le situazioni complesse e offre solo incertezze ad aziende ed enti locali''. Secondo Epifani, ''l' esecutivo considera i beni culturali come un semplice asset economico da cui ricavare fondi per fare cassa, senza pensare a investire seriamente sulle risorse culturali, che rappresentano una grande ricchezza per Roma e per tutto il Paese''. La proposta ha incassato subito il parere favorevole del sindaco di Roma Walter Veltroni. ''Gia' alcuni mesi fa - ha spiegato - ho proposto al ministro Urbani di creare una fondazione per gestire i beni culturali con tutti i soggetti interessati alla loro promozione''. Una struttura comune, ha aggiunto Veltroni, ''potrebbe partorire anche iniziative utili ai visitatori, come la card per l' accesso a tutti i siti. Il Campidoglio, intanto, ha gia' ideato la Go card per i ragazzi della citta', con sconti in musei, librerie e, spero, anche nei cinema romani''. Secondo il presidente dell' Unione industriali di Roma Giancarlo Elia Valori, ''bisognerebbe trovare un modo per indurre alcune aziende dei diversi settori a specializzarsi in questo settore. In questo modo disporremmo di operatori sempre piu' qualificati, e le aziende italiane potrebbero esportare il proprio know-how lavorando sui beni culturali di altri paesi, come quelli della sponda sud del Mediterraneo o dell' America Latina''. La capitale, ha sottolineato Valori, ''deve coniugare il retaggio dell' antico con le piu' moderne tecniche e tecnologie, secondo i piu' avanzati paradigmi della nuova economia''.(ANSA). YJ0




news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news