LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L’incertezza rallenta i fondi. Sale l’attesa per l’entrata in vigore della riforma Tremonti
Mario Calderoni
Il Sole 24 ore 13/11/2002

Li hanno definiti “nuovi Mecenate” per il supporto finanziario dato a iniziative nel settore dell’arte o della cultura. Dalle più grandi, come la Fondazione Cariplo, la Compagnia San Paolo o la Fondazione Monte dei Paschi di Siena, alla più piccola tra le banche del Monte, non c’è fondazione - tra quelle nate nel ‘90 con la Legge Amato e la scissione delle aziende bancarie - che non possa vantare in questi anni un contributo al restauro di un monumento, al finanziamento di uno scavo archeologico, al sostegno per rinnovare un museo. Operazioni, alle quali le fondazioni hanno destinato una quota cospicua delle loro erogazioni.
I dati parlano abbastanza chiaro. Dalla rielaborazione dei bilanci 2001 contenuta nel rapporto Acri sull’attività delle fondazioni di cui è imminente l’uscita, gli interventi deliberati riguardanti il settore dell’arte e della cultura sono risultati complessivamente pari a oltre 331 milioni di euro lo scorso anno, per un totale di 5.291 interventi suddivisi tra le varie categorie. Si tratta di una somma consistente che rappresenta oltre un terzo - per la precisione il 34% - di tutte l’erogazioni provenienti dalle fondazioni. Non solo. Se si va indietro nel tempo, si scopre che la quota relativa di erogazioni è rimasta sostanzialmente stabile (era il 34,6% nel 2000) anche se varia da ente a ente.
Qualche esempio? Nel 2001 la Crt ha destinato a interventi in campo artistico culturale 25,13 milioni di euro, pari al 35% delle sue disponibilità complessive. A oltre 39 milioni di euro, il 31% del totale, ammontano i fondi relativi ai 480 interventi deliberati dalla Fondazione Cariplo. E ancora l’insieme dei finanziamenti della Fondazione Mps sono stati oltre 27 milioni di euro, il 24% delle risorse globali, in crescita del 48% rispetto a un anno prima; la Fondazione Cr Gorizia ha stanziato oltre 1 milione di euro corrispondente al 42% delle sue risorse, la Fondazione Cariparma ha messo a preventivo quest’anno oltre 3 milioni, pari al 17% del totale.
Ma che succederà dopo l’entrata in vigore della riforma Tremonti, intervenuta sulla governance sia sull’attività istituzionale della fondazioni? La situazione, anche alla luce dei possibili ulteriori novità sia sul fronte parlamentare sia delle giustizia amministrativa, appare ancora nebulosa. Sentendo il mondo delle fondazioni si ricava però l’impressione che, da quando quasi un anno fa la riforma fu varata, il flusso delle erogazioni - e non solo per arte e cultura - ha subito un rallentamento in attesa dei regolarnenti di attuazione e del fatto che le fondazioni potevano operare in regime di ordinaria amministrazione ed entro precise soglie.
Con l’avvio operativo della riforma. scatterà il nuovo regime che impone alle fondazioni la scelta di tre settori rilevanti su un elenco di una ventina di settori ammessi, e di
destinare a questi per tre anni la quota maggioritaria
delle loro risorse. Una novità che, sia pur temperata
rispetto alla originaria formulazione (inizialmente la
quota da destinare ai tre settori era il 75 %), è
destinata secondo molti enti a introdurre un vincolo
rispetto alla priorità dei settori d'intervento
limitando i margini di manovra. Se e quanto questo
penalizzerà le erogazioni per l'arte e la cultura,
dipenderà dunque dalle scelte dei nuovi vertici. Ma,
tenuto conto anche del limite che impone alle
fondazioni di operare nei propri territori d'origine,
c'è chi ipotizza che vittime certe della nuova
disciplina saranno intanto progetti come quello dei
distretti culturali che avevano per obiettivo di
dirottare un po' di risorse dal Nord al Sud per
ridurre un dualismo che anche in questo campo
penalizza il Mezzogiorno.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news