LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA: Hotel di lusso nel chiostro Borromini
CARLO ALBERTO BUCCI
11-NOV-2006, La Repubblica, Roma




FORSE lo chiameranno "Hotel Borromini". Oppure lasceranno il nome storico del convento: "Santa Maria dei Sette Dolori". E chiss se il portiere in livrea che accoglier i turisti sulla porta (magari girevole) porter sul cappello uno stemma con l'immagine dell'Addolorata col cuore trafitto da sette spade. questo lo scenario possibile del capolavoro costruito a partire dal 1642 su progetto di Francesco Borromini a Trastevere.
Il monastero delle oblate agostiniane di via Garibaldi 27 da un anno interessato da "lavori di manutenzione straordinaria", si legge sul cartello appeso sulla facciata della chiesa, che termineranno nel dicembre 2007. Si tratta di interventi per l'ammodernamento del convento che gi in passato ha ospitato pellegrini nelle stanze rimaste vuote a causa del calo delle vocazioni religiose. Ma una cosa la "Casa ferie per pellegrini" che vengono per l'udienza del Papa e s'accomodano alla meglio, e per pochi euro, nelle celle delle monache. Altra cosa un albergo con decine di stanze e, probabilmente, bagni in camera, aria condizionata, ristorante. Il tutto alle pendici del Gianicolo, nel cuore della movida trasteverina. Condotti dalla Diana costruzioni srl, su progetto dello studio associato d'architettura Marcello Cacciapuoti e Francesco De Luca, i lavori del complesso borrominiano, di propriet dell'Ordine agostiniano, stanno interessando la facciata ma, soprattutto, l'interno del convento/casa compreso nell'area disegnata dalla curva di via Garibaldi, da vicolo del Cedro e da via dei Panieri. Entrare nel cantiere vietato, spiega l'impiegata che lavora nel container che la ditta ha piazzato nel cortile: S, dove c'era la "Casa ferie" verr un complesso alberghiero, non c' molta differenza aggiunge.
La bellissima chiesa di Borromini si pu vedere invece ogni giorno alle sette e un quarto.
Quando il sacerdote celebra la messa per le suore del convento, che l'altra mattina erano tre. Purtroppo siamo rimaste solo in sei e le altre sorelle non possono muoversi spiega una delle ago-stiniane alla fine della funzione. Il convento tanto, tanto grande aggiunge la sorella. La societ che aveva in gestione la "Casa ferie" ha deciso di fare lavori. Cos, il soggiorno per i turisti sar pi confortevole.
Giuseppe Rebecchini, ordinario di progettazione architettonica alla Sapienza, ha scritto al sindaco, al primo Municipio, alla Soprintendenza statale e alla Sovrintendenza comunale. Chiedo di verificare che gli interventi siano davvero solo di "manutenzione straordinaria". Ma anche se, come spero, i lavori sono fatti a regola d'arte, compatibile un albergo di 3,4, o addirittura 5 stelle, come ho sentito dire, con la struttura originaria di questo importantissimo monumento dell'arte barocca?.
Fondato nel 1642 e lasciato incompleto nel 1655 dal Borromini (sue sono la pianta, la facciata, la chiesa e il vestibolo ottagonale ispirato ad ambienti di Villa Adriana), il monastero fu proseguito da Francesco Contini e da Antonio del Grande. Anche se si tratta di un non finito borrominianoinsiste Rebecchinisiamo di fronte a un edificio di grande importanza. Ma come pu essere compatibile un monastero del '600 con quelli che sono i lavori fatti, presumo, per dotare tutte le stanze di bagni, di aria condizionata, di ascensori? Se passa questo principio, il rischio che, per assurdo, Ci ritroveremo una gelateria nel tempietto del Bramante in San Pietro in Montorio.
Del resto, poco distante, in vicolo Moroni, da trn anno le stanze che i religiosi affittavano ai pellegrini sono diventate "Casa San Giuseppe", con tanto di hall e portiere. Prima della sala tv c', naturalmente, il crocefisso. Ma l'albergo aperto a tutti, non solo ai pellegrini. Ha 25 stanze e per una matrimoniale, nella stagione media, si pagano 150 euro a notte. Quanto coster una singola con vista su Roma all'"Hotel Borromini"?



news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news