LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

In pericolo l'antica via Latina

Franco Medici, Italia Nostra - Castelli Romani
ci segnala:

Recentemente (2004) nell' ambito dei Patti Territoriali delle Colline Romane stato approvato un piano di lottizzazione lungo il tracciato dell' antica "via Latina". Diciamo lngo il tracciato in quanto l' antica via stata portata alla luce da recenti scavi archeologici (luglio - settembre 2005). La Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio il 22 dicembre 2005 ha proposto il vincolo archeologico per tutelare il ritrovamento, la richiesta stata reiterata dopo 4 mesi ed ancora lo scorso 1 dicembre 2006, ma tutt' oggi a 16 mesi dal ritrovamento non stato posto nessun vincolo. Perch? L' on. Massimiliano Smeriglio (PRC) ha presentato una interrogazione a risposta scritta (atto n. 4/01524) al Ministro per i Beni e le Attivit Culturali l' 8 novembre 2006 per conoscere le ragioni dei ritardi.

Questa l'interrogazione dell' on. Massimiliano Smeriglio
(interrogazione dell' 8 novembre 2006 n. 4/01524):

SMERIGLIO. - Al Ministro per i beni e le attivit culturali. - Per sapere - premesso che:

i colli della Molara nel comune di Grottaferrata (Roma), si trovano lungo il tracciato della antica Via Latina, al di sotto della zona archeologica del Tuscolo e costituiscono una zona ad alto valore archeologico e paesaggistico, all'interno del perimetro del Parco regionale dei Castelli romani;

la zona fu abitata prima della fondazione di Roma tra il IX e l'VIII secolo a.C., intorno al 370 a.C. venne tracciata l'antica Via Latina, un'area di conseguenza ricca di storia e di presenze archeologiche, di cui a tutt'oggi non si conoscono completamente le potenzialit;

tale ritrovamento conferma l'ipotesi che tutto il colle del Tuscolo e la zona sottostante costituiscano un monumento archeologico e paesaggistico;

tale zona non tutelata da un adeguato vincolo urbanistico, ne esiste uno parziale e molto ristretto solo per quanto riguarda la sommit del Tuscolo;

nel 2004, nell'ambito dei Patti Territoriali delle Colline romane stato approvato un piano di lottizzazione di sessantamila metri cubi;

l'antica Via Latina venuta alla luce durante recenti scavi archeologici (luglio-settembre 2005), e il piano di lottizzazione, di cui sopra, si dovrebbe praticamente sviluppare sopra il tracciato dell'antica Via;

la Sopraintendenza per i beni archeologici del Lazio, il 22 dicembre 2005, ha proposto vincolo archeologico per tutelare il ritrovamento, la richiesta stata reiterata dopo 4 mesi, ma alla data attuale non stato posto alcun vincolo;

il Comune di Grottaferrata, fin dal luglio 2005, ha richiesto per la zona interessata un vincolo ampio secondo la carta archeologica allegata al PRG depositato presso il Comune -:

per quale motivo la Sopraintendenza per i Beni Archeologici del Lazio e la Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Lazio, per ben due volte, hanno fatto scadere i tempi tecnici per porre il vincolo lungo la Via Latina;

se non ritenga omissivo tale comportamento, da parte dei dirigenti preposti all'attivazione del vincolo e cosa intenda fare affinch non si arrivi a deturpare un patrimonio cos importante da un punto di vista archeologico e paesaggistico. (4-01524)



news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news