LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Segnalazioni da Busto Arsizio: un centro storico da far rinascere

Dall'Arch. Giovanni Ferrario riceviamo:



CENTRO STORICO DA FAR RINASCERE


Al fine di evitare di intervenire irrimediabilmente troppo tardi (come purtroppo gi successo), quando ormai le ruspe hanno gi il motore acceso, ritengo possa servire segnalare (al pubblico e a chi di dovere) il precario stato di conservazione di due edifici situati nel pieno centro storico di Busto Arsizio:

Il primo edificio Casa Canavesi Bossi, in via Matteotti: in epoca medievale ospitava un convento, che venne ristrutturato poi in forme settecentesche (principalmente lungo la facciata principale su via Matteotti) come edificio residenziale. E caratterizzato da una significativa corte interna porticata con colonne in pietra, oggi non pi visitabile ed ormai invasa dalla vegetazione.
Vincolato dal PRG di Busto Arsizio come edificio di interesse storico artistico ambientale, ma abbandonato da anni e fino a poco tempo fa occupato abusivamente, rischia comunque la scomparsa in tempi rapidi, anche visti i recenti recuperi (?) avvenuti nel centro storico di Busto di edifici analogamente vincolati che sono stati completamente rasi al suolo con la promessa di essere poi ricostruiti fedelmente.
Indicato da pi fonti come uno degli edifici pi antichi del vecchio borgo (assieme ai due che lo fiancheggiavano, entrambi demoliti negli anni scorsi) meriterebbe di essere tenuto in ben altra considerazione e diventare oggetto di un attento progetto di restauro.

Il secondo edificio un antico cortile sconosciuto ai pi e situato in quel che rimane del poco distante vicolo Crocifisso, unarea ampiamente sventrata e resa irriconoscibile dalle demolizioni susseguitesi nellultimo decennio.
Il cortile interno ancora caratterizzato dai materiali originali (ballatoi in larga parte ancora in legno, con unantica colonna in pietra locale a sostegno delle strutture lignee, ). Numerose aperture sono state murate per impedirne laccesso e la stessa corte diventata una discarica per un adiacente cantiere.
Le previsioni di piano in questo caso sono ancora nebulose (anche se la demolizione del fabbricato molto probabilmente gi decisa dagli amministratori comunali), in unenorme area che da ben pi di un decennio non trova una chiara soluzione progettuale e che, molto probabilmente sar luogo di un parcheggio pubblico a pagamento.


Busto Arsizio, 23.03.2007



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news