LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

II Palazzo Medici Riccardi che verr
22/05/2007, il giornale della Toscana




stato presentato ieri nella sala Luca Giordano di Palazzo Medici, nell'ambito del Genio Fiorentino 2007, II Palazzo che verr. Il progetto, realizzato da un gruppo di studio (coordinato dai tecnici della Provincia) per la valorizzare la prima residenza della famiglia Medici, stato illustrato da Cristina Acidini (Soprintendente per il Polo museale), Franco Cardini (storico); Bruno Santi (Soprintendente Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico province Firenze Prato e Pistoia ); Matteo Renzi, Presidente della Provincia di Firenze, I Stefano Giorgetti (Assessore provinciale all'Edilizia e Patrimonio) e Giovanna Folonari (Assessore provinciale alla Cultura e al Turismo). Si tratta di un progetto che intende trasformare la casa dei Medici nella casa dei fiorentini e non solo per i turisti, un luogo in cui realizzare un'esperienza innovativa nello scenario delle proposte culturali della citt: un edificio da vivere oltre che da visitare, un luogo dove l'arte si fa e non solo si ammira. Uno studio che punta a creare un'alternativa al polo Uffizi-Palazzo Vecchio grazie al recupero della zona San Lorenzo-San Marco-Accademia. Molte le novit previste dal progetto, compresa l'apertura di un nuovo asse viario tra via Cavour e via Ginori. Saranno tracciati nuovi percorsi di visita con la previsione di utilizzo di nuove tecnologie per una migliore fruizione del Palazzo: Previsto anche il recupero dei sotterranei e l'apertura serale del palazzo.
Il nuovo collegamento tra via Ginori e via Cavour, Tramite la riapertura della Galleria delle Carrozze all'interno dell'edificio, sicuramente uno dei punti di forza dell'intero progetto. Oltre al rilevante significato urbano la Galleria ha la funzione di risolvere alcuni importanti problemi per quanto riguarda la distribuzione degli spazi dell'edificio e nello stesso tempo creare cortili fruibili e nuovi locali destinati ad attivit innovative di promozione delle produzioni toscane: non solo vetrine quindi, ma anche veri e propri laboratori.
Per quanto riguarda lo studio per un nuovo e pi razionale percorso delle visite, il progetto punta a creare una
dimensione aperta che integri l'attuale percorso museale - espositivo con altre funzioni disposte lungo un percorso che ruota intorno alla Galleria delle Carrozze e al Cortile dei Muli creando una continuit tra il dentro e il fuori dell'edificio. Inoltre il percorso recupera la linearit e l'accesso al Museo dei Marmi e ai nuovi spazi espositivi attraverso una suggestiva rampa pedonale che s'impegna dalla Corte dei Muli. Tutto questo per offrire un percorso di visita unitario e coerente con l'eliminazione delle attuali barriere architettoniche. Infine nell'ambito del progetto stato considerato fondamentale il ruolo delle nuove tecnologie.



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news