LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ciampi: i monumenti vanno tutelati
Lettera a Berlusconi dopo il sì al decreto salva-deficit

L’Unione Sarda 16/06/2002

Inaugura una prassi inedita, la lettera inviata a Berlusconi da Ciampi. Il capo dello Stato ha accompagnato la promulgazione del discusso decreto salva-deficit con un forte richiamo all’esigenza che il governo assicuri, con atti concreti e tempestivi, una particolare garanzia dell’inalienabilità di beni pubblici di valore culturale o ambientale che sono costitutivi della nostra identità nazionale. È stata una sorpresa, sebbene non fosse un mistero che non piaceva neppure a Ciampi il modo “mercantile” di valorizzare e mettere a frutto, senza fare tante distinzioni, il patrimonio ambientale e culturale dello Stato; un’operazione bocciata da ambientalisti e studiosi, contrari a questi sbrigativi metodi di «fare cassa» e che l’opposizione ha denunciato come il tentativo di governo di svendere perfino il Colosseo e con esso le nostre spiagge e i musei. In queste settimane, il capo dello Stato non è rimasto a guardare. Ha seguito con attenzione l’iter parlamentare e, con discrezione, ha tifato per alcune significative modifiche; e ha avuto la soddisfazione di vedere robuste correzioni in corso d’opera: come quella all’articolo 8 che sottolinea le finalità culturali e ambientali dei beni dello Stato e per la loro alienazione prevede la responsabilità collegiale del governo, attraverso la deliberazione del Cipe.Correzioni rilevanti, ma non tali da tacitare le preoccupazioni. Così, ieri, quando il capo dello Stato aveva già la penna in mano per firmare la promulgazione del tanto discusso decreto legge salva-deficit, è nata l’idea di inaugurare una prassi inedita: accompagnare questo atto dovuto con una lettera di raccomandazioni e sollecitazioni di Ciampi a Berlusconi. Detto fatto. Così la lettera è partita e contestualmente è stata diffusa ai giornali. Le osservazioni di Ciampi prendono le mosse dall’ odg formulato dal relatore Carlo Vizzini (Fi) e approvato al Senato in sede di conversione del decreto. Il capo dello Stato condivide le raccomandazioni al Governo in esso contenute, ma intende darvi una forza più cogente, farne un documento più vincolante e impegnativo per l’esecutivo. Ad avviso del capo dello Stato, non occorre modificare il testo di questa legge, è necessario e sufficiente che il governo intervenga in sede di applicazione, cioè di regolazione secondaria, attraverso una direttiva del presidente del Consiglio o un regolamento approvato dal consiglio dei ministri. Tre i punti principali segnalati: deve esserci sempre «il pieno coinvolgimento dei ministri per i Beni culturali e dell’ Ambiente; il CIPE deve dettare le direttive di massima secondo cui dovrà operare la nuova società “Patrimonio Spa”; i bilanci della “Patrimonio Spa” dovranno essere allegati al Rendiconto generale dello Stato, in modo che la Corte dei Conti possa esaminarli e riferire in Parlamento anche sulla gestione di detta società. Significativo anche il richiamo di Ciampi alle alte finalità dei beni pubblici. Il governo, scrive, deve «assicurare che la valorizzazione del patrimonio dello Stato, sia coerente non solo con principi di economicità e di redditività ma anche con il rigoroso rispetto dei “valori” che attengono alle finalità proprie dei beni pubblici, intese alla luce dei principi costituzionali che riguardano la tutela dei predetti beni e, in primo luogo, di quelli culturali ed ambientali, che costituiscono identità e patrimonio comune di tutto il Paese».

http://www.unionesarda.it/unione/2002/16-06-02/ITALIA/ITA01/A04.html


news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news