LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Newsletter delle Regioni: la Regione Sicilia lavora ad un testo unico sugli appalti pubblici; le Regioni sono favorevoli ad un catasto delle aree incendiate
newsletter delle Regioni, 7 settembre 2007

Catasto incendiario



(regioni.it) Emergenza incendi, caccia e catasto terreni colpiti sono sempre allordine del giorno. Urge catasto incendiario. "Dovranno essere fatti i catasti ovunque e cosi' vedremo se il prossimo anno gli incendi saranno di piu' o di meno", ha affermato il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso.

La Basilicata gi in azione. Per una corretta applicazione del divieto di caccia nelle aree colpite da incendi, l'assessore regionale all'Ambiente, Vincenzo Santochirico, ha inviato una circolare ai sindaci di tutti i comuni della Basilicata, ai presidenti delle due provincie, ai presidenti delle Comunita' montane e, per conoscenza, al Corpo Forestale, chiedendo di avviare, con urgenza, tre iniziative: perimetrare su cartografie disponibili, possibilmente ad una scala adeguata, le aree interessate dagli incendi e, se in possesso dei dati necessari, a georeferenziare i territori implicati, con particolare attenzione ad interessare anche le aree contigue, le quali, per continuita' geomorfologica, per habitat ed habitat di specie affini, sono considerabili a rischio e meritevoli di azioni di prevenzione.

''I recenti incendi che hanno colpito anche diversi territori dei Comuni della Regione Basilicata, per la loro intensita' ed estensione - afferma l'assessore Santochirico -hanno gravemente danneggiato il patrimonio naturalistico diflora e fauna presenti nelle aree interessate, compromettendo seriamente i servizi ambientali connessi a tale patrimonio di primaria importanza per la salvaguardia e lo sviluppo sostenibile delle stesse aree colpite. Diventa quindi indispensabile realizzare urgenti ed indifferibili interventi sul patrimonio naturalistico regionale con lo scopo di contribuire al recupero ed alla tutela della biodiversita' nelle zone colpite''.

''L'obiettivo - spiega l'assessore - e' quello di realizzare un vero e proprio catasto dei terreni percorsi da incendi modo da tenere sotto controllo il territorio e ridurre il rischio di speculazioni di ogni tipo a danno dell'ambiente.

"Come Regione Puglia siamo in totale sintonia con Guido Bertolaso - ha detto il presidente Nichi Vendola non solo sulle cose concrete ma sulla linea che Bertolaso indica che e' quella che ad un problema complesso dai molti ingredienti, anche criminali, si risponde con una strategia complessa, non con uan ricetta salvifica". Vendola ha indicato quindi "il catasto delle aree incendiate, che serve anche a responsabilizzare le comunita' locali rispetto alla

dissipazione del patrimonio boschivo, ed il piano di emergenza che i Comuni devono stilare ed attuare e che sono uno strumento molto importante per rispondere alla capacita' di governo nei momenti di emergenza perche' devono soprattutto attivare ilo rapporto con la rete del volontariato che e' uno degli attori decisivi".

Il capo del dipartimento nazionale della Protezione civile, Guido Bertolaso, ha sottolineato che ''C'e' la volonta' di lavorare tutti insieme, di attuare questa ordinanza e di risolvere tutti i problemi posti da questa estate, e quegli aspetti della legge che non sono stati ancora attuati nel modo dovuto''.

Bertolaso ha riferito, in relazione ai catasti delle aree incendiate, che ''il 70% dei Comuni, non solo della Puglia ma anche delle altre regioni, e' inadempiente. Purtroppo - ha detto - questo e' un dato di fatto, che noi, con questi due mesi di lavoro, riusciremo a colmare. A fine ottobre del 70% non ci dovra' piu' essere nessuno. Dovranno essere stati fatti i catasti ovunque, e cosi' vedremo se l'anno prossimo gli incendi saranno di piu' o saranno di meno''.

Migliora la situazione degli incendi nel Paese - osserva il Cfs - ma resta comunque alta l'attenzione soprattutto nelle regioni del Sud. La Campania e' stata la regione piu' colpita dalle fiamme con 47 roghi, seguita dalla Calabria (14), dal Lazio e dalla Liguria con (4), dalla Sicilia (3), dalla Toscana, dal Piemonte e dalla Basilicata (2) e dalla Sardegna (1). Le province piu' colpite dalle fiamme sono state Salerno con 32 roghi e Caserta (13).

Ecco i dati forniti dal vicepresidente della giunta regionale campana Antonio Valiante, Almeno il 65 per cento degli incendi che questa estate hanno flagellato la Campania sono di origine dolosa. La percentuale, in realta', potrebbe essere piu' elevata, considerato che per un cinque per cento dei roghi la matrice e' di natura incerta. Un 28 per cento dei roghi estivi sono di origine colposa e risalgono a comportamenti improvvidi di agricoltori, ma anche a fuochi accesi da gitanti e perfino al mozzicone di sigaretta. Solo il due per cento degli incendi e' riconducibile a cause fortuite oppure a incidenti.

Resta fondamentale bloccare la speculazione che spesso e' dietro gli incendi applicando la legge 353/2000 che vieta il riuso ed il cambio di destinazione delle aree andate a fuoco.



(red/07.09.07)

---------------
Sicilia: testo unico sugli appalti pubblici



(regioni.it) Nella Regione siciliana, con l'approvazione da parte dell'Assemblea della regione siciliana delle ultime norme sui lavori pubblici, ora in vigore un vero e proprio testo unico sugli appalti pubblici, a darne notizia e la newsletter della Regione Siciliae.

Si tratta del Testo della legge 11 febbraio 1994, n. 109, coordinato con le norme recate dall'articolo 1 della legge regionale 21 agosto 2007, n. 20, e con le vigenti leggi regionali di modifica, sostituzione ed integrazione in materia, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione n. 40.

E' una legge-quadro che disciplina un settore delicato e in cui necessaria la massima trasparenza. La decisione della pubblicazione si legge nella GURS ha lo scopo di facilitare la lettura delle disposizioni della legge 11 febbraio1994, n. 109, con le sostituzioni, modifiche ed integrazioni apportate dalle leggi regionali in materia.

(red/07.09.07)



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news