LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ORBETELLO. Lhotel dei sogni finisce in tribunale Abusi edilizi: il sindaco ordina lo stop alla Corte dei Butteri
MERCOLED, 26 SETTEMBRE 2007 IL TIRRENO Grosseto





UN PARADISO A RISCHIO



--------------------------------------------------------------------------------

Per anni stato un fiore allocchiello: quattro stelle, massima discrezione e ogni comfort, lHotel Corte dei Butteri di Orbetello fino allestate 2006 era indicato come una delle strutture pi esclusive della costa toscana. Poi, questinverno, un inatteso cambio di propriet, con lo sbarco di societ specializzate in un turismo particolare: vacanze in strutture prestigiose, ma a prezzi stracciati. Qualcuno storse il naso e profetizz tempi cupi per il gioiello di Fonteblanda. Profezia a quanto pare azzeccata: sul nuovo Hotel Corte dei Butteri oggi pende infatti unordinanza di chiusura immediata, emanata dal sindaco Matteoli, e uningiunzione di demolizione delle modifiche eseguite sulla struttura senza i permessi idonei.
La voce girava. Ma cosa successo, nel breve volgere di sei mesi? Gi da tempo si vociferava in paese di problemi che riguardavano La Corte dei Butteri legati, si diceva, a una serie di rapidissimi lavori di ristrutturazione compiuti al limite (se no oltre) dellabuso edilizio. E ieri, anche per porre fine al chiacchiericcio indiscriminato, il Comune di Orbetello, affiancato da un legale, ha deciso di rendere pubblica nei dettagli limbarazzante vicenda.
Esposti di clienti. Il Comune, si apprende, era venuto a conoscenza di esposti presentati da diversi clienti dellHotel, scontenti ( un eufemismo) dei servizi ricevuti e in particolare della qualit dellalloggio. E che per questo avevano mosso vive proteste allApt di Grosseto e allAsl 9. Avviate le prime verifiche, il bubbone esploso: allinterno della struttura sarebbero state infatti compiute modifiche e ampliamenti della capacit ricettiva del tutto fuori norma. Dunque, immediate, ecco le ordinanze del sindaco.
Posti letto pi che raddoppiati. I provvedimenti assunti da questa amministrazione trovano causa negli atti e comportamenti delle societ Aurum Toscana srl e Horizzonte Club Ttalia srl, rispettivamente gestore e proprietaria dellHotel Corte dei Butteri, precisa il Comune in una nota. Dagli accertamenti eseguiti dalla polizia municipale, si spiega, emerso che la societ Aurum ha ristrutturato tre fabbricati del complesso alberghiero, eliminando i locali di servizio e diverse suite, sfruttando i volumi e le superfici destinate a palestra, a sauna, a sala conferenze, a uffici, ad abitazione del direttore e a hall, per realizzare 134 camere per complessivi 376 posti letto.
4 stelle abusive. Lalbergo per era stato autorizzato solo per 89 camere e 165 posti letto totali, e anche in virt di questi numeri era censito con le quattro stelle. Ora invece, dice il Comune, ci si trova di fronte a un abusivo esercizio dellattivit alberghiera, in quanto esercitata in una struttura completamente diversa e dequalificata.
Igiene e sicurezza fuorilegge. Ma c di pi: Considerato che nellalbergo erano ospitate 364 persone in locali privi delle prescritte autorizzazioni igienico-sanitarie, di prevenzione incendi e di pubblica sicurezza, lamministrazione ha prima invitato, con determinazioni dirigenziali del 10 e del 22 agosto, le societ a ricondurre la gestione nei limiti qualitativi e quantitativi stabiliti. Dopodich ha dovuto assumere i conseguenti provvedimenti sanzionatori ai sensi di legge.
Licenza revocata. Il 5 settembre il settore urbanistico ingiunge dunque a propriatrio e gestore di demolire le opere e a ripristinare luoghi e fabbricati, in quanto gli interventi erano stati eseguiti in assenza di idonei permessi, ed erano comunque in netto contrasto con larticolo 17 del Piano strutturale. Contrasto in base al quale gli uffici comunali, il 17 settembre, rigettano listanza presentata dalla societ Aurum per ottenere lampliamento della ricettivit da 89 a 134 camere. Lo stesso giorno il sindaco Matteoli ordina la cessazione dellattivit alberghiera, revocando la licenza desercizio, per violazione delle disposizioni di pubblica sicurezza e di altre leggi dirette a garantire incolumit, igiene e sicurezza degli ospiti dellalbergo.
Ricorsi al Tar. Inutile dire che le societ hanno fatto opposizione, e su questo fronte il Comune di Orbetello sottolinea linconsueta celerit con la quale il Tar della Campania ha accolto i vari ricorsi: La societ Aurum ha presentato il 14 settembre ricorso al Tar della Campania contro le ordinanze emesse dal dirigente del settore commercio del 10 e 22 agosto, ottenendo immediatamente, in assenza di rituale contraddittorio e in base a una esposizione dei fatti parziale e di parte, la temporanea sospensione dei provvedimenti stessi, in attesa della discussione della sospensiva, che il presidente ha fissato per il 27 settembre. Detto ricorso stato notificato al Comune il 18 settembre, mentre il decreto di sospensione temporanea del presidente del Tar stato comunicato soltanto il 20. E analogo trattamento ha avuto il secondo ricorso della Aurum, presentato il 21 settembre, stavolta contro lordinanza di revoca del sindaco Matteoli, subito sospesa.
Tale e tanta sollecitudine - spiega lamministrazione comunale - ha costretto il difensore del Comune a predisporre, con altrettanta urgenza, la difesa dellEnte. In pratica il Comune chiede un accertamento di competenze per entrambi i ricorsi, che secondo lavvocato avrebbero dovuto essere presentati al Tar della Toscana. Il Comune - conclude la nota - ha comunque depositato ampia documentazione comprovante gli abusi commessi dalla societ ricorrente ed ha altrettanto esaustivamente illustrato la reale situazione di fatto che si venuta a realizzare per effetto delle opere e dei comportamenti delle societ interessate, che in sostanza hanno dequalificato lofferta alberghiera.
Lavoratori in ansia. Mentre le vertenze legali fanno il loro corso, ci sono anche una quarantina di lavoratori fortemente preoccupati per il loro futuro. Ieri lassessore Rolando Di Vincenzo, autorizzato dal sindaco, ne ha incontrato una delegazione, assicurando che non sono in discussione i posti di lavoro e che gli atti dellamministrazione sono dovuti.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news