LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Federalismo differenziato: lavori in corso
N. 1011 - 10 Ottobre 2007, WWW.regioni.it




Il Governo lavora al federalismo alla "catalana" in Lombardia e non solo. E infatti in pre-Consiglio dei ministri il provvedimento sul cosiddetto federalismo differenziato. Si tratta di dare pi competenze e quindi pi autonomia alle Regione a statuto ordinario che ne faccia richiesta allo Stato.
Per andare nel merito delle proposte che la Regione Lombardia ha gia' avanzato'', Linda Lanzillotta, ministro per gli Affari regionali, spiega: "abbiamo aperto un tavolo con la Lombardia che ci portera' a introdurre norme che faranno del nostro uno dei sistemi a federalismo piu' avanzato, di tipo quasi catalano, forse qualcosa anche di piu'".
La trattativa dar la possibilit di trasferire alcune materie/competenze dallo Stato alla Regione Lombardia, attivando la procedura prevista dallarticolo 116 della Costituzione. Su alcune materie pertanto sono possibili ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia che possono essere attribuite ad altre Regioni, con legge dello Stato, su iniziativa della Regione interessata, sentiti gli enti locali. Poi questa legge deve essere approvata dalle Camere a maggioranza assoluta sulla base dellintesa raggiunta tra lo Stato e la Regione interessata.
Quindi noi con il presidente Formigoni - ha ribadito il ministro Lanzillotta - abbiamo avviato un lavoro, prima per definire con quale procedura attuare questa norma della Costituzione.

Ma nonostante lo stato avanzato dei lavori con la Lombardia non detto che il provvedimento sar esaminato nel prossimo Consiglio del 12 ottobre. Sono infatti previsti ulteriori approfondimenti che riguardano proprio la forma da dare al provvedimento. ''In primo luogo - ha sottolineato la Lanzillotta - dobbiamo definire la procedura con cui si arriva a questa decisione che riguarda una o piu' regioni e l'equilibrio del sistema nel suo complesso''.
La Regione Lombardia ha chiesto il trasferimento dallo Stato alla Regione delle seguenti materie: tutela dell'ambiente, beni culturali, giustizia di pace, organizzazione sanitaria, ordinamento della comunicazione, protezione civile, previdenza complementare, infrastrutture, ricerca e innovazione, universita', cooperazione transfrontaliera, casse di risparmio e rurali regionali.
''In un anno - ha aggiunto la Lanzillotta - abbiamo messo in moto la carta delle autonomie, che e' un processo di semplificazione ed efficienza delle amministrazioni sul territorio, la liberalizzazione dei servizi pubblici locali, il federalismo fiscale e adesso il cosiddetto federalismo differenziato, che e' una sfida molto grande perche' si tratta di delineare una cosa che forse non c'e' neppure nelle Costituzioni a federalismo piu' avanzato''.
''Parallelamente - ha sostenuto la Lanzillotta - bisognera' discutere, sulla base delle norme costituzionali che identificano gli ambiti delle materie oggetto di ulteriori trasferimenti, quali possono essere quelle che lo Stato devolve e le regole di finanziamento, nel quadro dei principi del disegno di legge che abbiamo presentato al Parlamento''.
E intervenuto sul tema federalismo e pi autonomia anche il segretario dei Ds, Piero Fassino, sottolineando che ''mano a mano che l'Italia va verso un ordinamento sempre piu' regionalista le differenze cosi' grandi che c'erano una volta tra regioni ordinarie e straordinarie hanno meno senso''. ''Non dico che bisogna togliere qualcosa alle regioni straordinarie - ha infine concluso Fassino - ma che bisogna dare alle regioni ordinarie poteri analoghi a quelli che hanno le regioni straordinarie''.
-----------------------
altre notizie

LA VOCE.INFO 9 NOVEMBRE 2006
Se il federalismo si rafforza in Lombardia
di Alberto Zanardi

link: http://www.astrid-online.it/il-sistema1/Rassegna-s/ZANARDI_La-voce.info_9_11_06.pdf


http://www.federalismi.it/federalismi/document/14112006015318.pdf
------------------------



http://www.regioni.it/mhonarc/details_misc.aspx?id=6305


news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news