LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Continuano ad arrivare le adesioni all' appello inviato al Ministro Urbani dopo il convegno di Pisa del 6 novembre

Prendendo occasione dal convegno sul nuovo Codice dei Beni culturali che si tenuto a Pisa lo scorso 6 novembre, Marisa Dalai Emiliani e Giuseppe Chiarante ci mandano questo appello. Vi invitiamo ad aderire inviando una mail a gdesimone@katamail.com.

Al termine della giornata di studio "Beni culturali. Prospettive e incognite del Nuovo Codice", svoltasi nellAula Magna Storica dellUniversit di Pisa il 6 novembre 2003, i partecipanti allimportante dibattito esprimono viva preoccupazione per le conseguenze negative sul patrimonio dei beni culturali italiani che potrebbero derivare, qualora non vengano assicurati unadeguata riqualificazione e potenziamento delle strutture tecnico-scientifiche preposte alla tutela territoriale:
1) dallapplicazione di una procedura quale quella del silenzio-assenso prevista, col termine
di 120 giorni, per la verifica da parte delle Soprintendenze dellinteresse culturale di un bene di cui venga richiesta la vendita;
2) dalleffettiva impossibilit, nelle condizioni attuali, di unazione sistematica di catalogazione del patrimonio archeologico, storico-artistico, architettonico e demo-etno-antropologico, che la condizione conoscitiva necessaria per unefficace attivit di tutela e la sola valida garanzia contro i ripetuti tentativi di alienare i beni di interesse culturale anche facenti parte del demanio pubblico;
3) da una formulazione e attuazione del nuovo Codice, peraltro ancora non reso pubblico nella sua versione definitiva, che non assicuri lassoluta preminenza, secondo il principio costituzionale, dellinteresse pubblico rispetto a distorsioni mercantilistiche o a politiche preoccupate unicamente di fare cassa.

Pertanto i partecipanti chiedono:

a) che il decreto legislativo sulla riforma del Ministero attualmente allesame delle Commissioni parlamentari sia rivisto con lobiettivo di un ampliamento numerico e non di una riduzione dei quadri tecnico-scientifici preposti alle Soprintendenze di settore, agli Archivi e alle Biblioteche, nonch prevedendo soluzioni non pi dilazionabili di reclutamento di personale assunto mediante pubblico concorso tra i diplomati delle Scuole di Specializzazione e i dottori di ricerca, evitando invece forme corporative di promozione interna;
b) che nella discussione alla Camera la norma sul silenzio-assenso venga abrogata o comunque sospesa sino allavvenuto indispensabile potenziamento delle strutture tecnico-scientifiche del Ministero;
c) che sia nellordinamento del Ministero sia nel nuovo Codice venga espressamente prevista la funzione di educazione alla conoscenza e alluso responsabile dei beni culturali, intesa come pubblico servizio in rapporto ai diritti di cittadinanza, in sintonia con la Raccomandazione del Consiglio dEuropa;
d) che sia colta loccasione delle riforme in discussione per sciogliere lambiguit di una definizione dellattivit di restauro che sembra collocarla tra le funzioni di valorizzazione anzich nellambito della conservazione e tutela, di cui costituisce uno dei cardini fondanti;
e) che sia esclusa labrogazione del decreto 283 del settembre 2000, che assicurava una disciplina rigorosa delle procedure e delle finalit di eventuali alienazioni dei beni immobili di propriet pubblica;
f) che il braccio di ferro tra Stato e Regioni non si risolva in una pericolosa scissione tra tutela e valorizzazione, facce inscindibili di una stessa medaglia, quella della difesa e conoscenza del nostro patrimonio culturale.

Infine, considerata limportanza cruciale della redazione di un nuovo Codice per i beni culturali, auspicano che sia al pi presto reso noto il testo proposto e che vi sia la possibilit prima del varo definitivo, anche col ricorso a una proroga, di unampia discussione nel mondo culturale e scientifico nonch di un esame anche da parte degli organi consultivi del Ministero Consiglio Superiore per i beni culturali e il paesaggio e Comitati tecnico-scientifici appena eletti.

Giuseppe Chiarante, Presidente Associazione Bianchi Bandinelli;
Marisa Dalai Emiliani, Ordinario di Storia dell'arte moderna, Universit "La Sapienza" di Roma;

Francesco Aceto, professore di Storia dell'arte medievale, Universit "Federico II" di Napoli;
Giancarlo Alfano, docente di Italiano e Latino nei Licei statali;
Marzia Alloni, architetto, Milano;
Roberta Amato;
Maria Cristina Andreani, Museo di Storia Naturale, Universit degli Studi di Firenze;
Maddalena Andreussi, Dipartimento di Scienze storiche, archeologiche, antropologiche dell'Antichit, Universit "La Sapienza" di Roma;
Associazione "ArticoloNove", Ass. Professionisti dei Beni Culturali;
Maria Luisa Baldassari, docente Conservatorio di Musica di Pesaro;
Andrea Baldioli, architetto - program manager WMF;
Novella Barbolani, dottoranda in Storia dell'arte, Universit di PIsa;
Cristina Bartolini, Genova;
Enzo Battarra critico d'arte Caserta;
Lidia Beduschi docente a contratto di Storia delle Tradizioni Popolari, Universit di Venezia;
Anna Maria Bernardini, insegnante;
Cecilia Bernardini, restauratrice, Roma;
Francesca Biagini, ricercatore di Probabilit e statistica, Dipartimento di Matematica, Universit di Bologna;
Eliana Billi, restauratrice, storica dell'arte;
Anna Bisceglia, funzionario storico dell'arte, Soprintendenza BAAP PSAD Firenze, Prato e Pistoia;
Giovanni Boccardi, Chief of Unit, UNESCO World Heritage Centre, Paris;
Cristina Borgioli, specializzanda in Storia dell'arte, Universit di Pisa;
Ciro Borrelli, rappresentante RdB (Rappresentanze Sindacali di Base), Coordinamento Nazionale Beni Culturali;
Francesca Boschetti, storica dell'arte, collaboratrice Collezione d'Arte Contemporanea dei Musei Vaticani;
Paula Botteri, Dipartimento di Scienze dell'Antichit, Universit di Trieste;
Luca Caburlotto, storico dell'arte, Soprintendenza speciale per il polo museale veneziano;
Francesco Caglioti, professore associato di Storia dellarte moderna, Universit "Federico II" di Napoli;
Teresa Cannarozzo, professore architetto;
Giovanna Capitelli;
Anna Casalino;
G. Cataldi, Lido di Camaiore;
Sonia Cavicchioli storica dell'arte, assegnista di ricerca, Dipartimento delle arti visive, Universit di Bologna;
Alberto Cazzella;
Centro Interdipartimentale di Ingegneria per i Beni Culturali - C.I.Be.C., Universit degli Studi di Napoli "Federico II";
Angela Cerasuolo, restauratore conservatore, Soprintendenza Speciale per il Polo Museale di Napoli;
Benedetta Cestelli Guidi storico dell'arte, socio fondatore dell'Associazione nazionale degli storici dell'arte italiani - A.Na.St.Ar. -;
Gabriella Cirucci, dott.ssa in Archeologia e storia dell'arte greca, Scuola Normale Superiore di Pisa;
Marco Collareta, professore straordinario, Facolt di Lettere e Filosofia, Universit di Bergamo;
Giovanni Colonna, docente universitario;
Rino Consolo, collaboratore del sito www.archeoland.net;
Valentina Conticelli, dottoranda, Universit di Siena;
Valter Curzi, Universit di Roma "La Sapienza";
Paola D'Agostino, dottore di ricerca in Storia dell'Arte moderna, Universit di Napoli "Federico II";
Paola D'Alconzo, ricercatrice di Museologia, Dipartimento di discipline storiche, Universit "Federico II" di Napoli;
Rosanna De Gennaro, professore associato Universit "Federico II" di Napoli;
Andrea De Marchi, professore di Storia dell'arte medievale, Universit di Udine;
Luisa De Marco, Pozzolo Formigaro (AL);
Gerardo de Simone, dottorando in Storia dell'arte, Universit di Pisa;
Francesca Di Dio, dott.ssa in Storia dell'arte moderna, Universit di Pisa - Cribecu;
Maria Di Dio, funzionario Soprintendenza regionale per i Beni e le Attivit Culturali della Liguria;
Ippolita di Majo;
Cosimo Damiano Dimitri;
Rita Disco, ex funzionario del Comune di Siracusa;
Associazione ECCOM, Centro Europeo per l'Organizzazione e il Management Culturale (Michele Trimarchi, Emilio Cabasino, Martina De Luca, Cristina Damilano, Francesca Longo, Giulio Stumpo);
Eugenia Equini Schneider;
Paola Fadda, dirigente veterinario presso Ministero della Salute, Ufficio Veterinario Adempimenti Comunitari Bologna;
Pier Luigi Fantelli, Museologia, Dipartimento Scienze Storiche, Universit di Ferrara;
Vincenzo Farinella, professore associato, Dipartimento di Storia delle arti, Universit di Pisa;
Elisabetta Fava, Ferrara;
Elizabeth Fentress, visiting professor, University College London;
Emanuela Ferraris, Milano;
Serena Ferretti, dott.ssa in Storia dell'archeologia, Universit di Pisa - Cribecu;
Luca Filippi, studente di Architettura;
Anna Finocchi;
Federico Fischetti;
Arturo Fittipaldi, professore associato di Museologia, Dipartimento di discipline storiche, Universit degli Studi di Napoli "Federico II";
Bruno Forastieri;
Micol Forti, storica dell'arte, responsabile Collezione d'Arte Contemporanea dei Musei Vaticani, professore a contratto Facolt di Scienze Umanistiche Universit di Roma "La Sapienza";
Bruno Franchi, professore associato di Diritto aeronautico, Facolt di Giurisprudenza, Universit di Modena e Reggio Emilia;
Elena Franchi, Dipartimento di Storia delle arti, Universit di Pisa;
Marco Fratini, Museo Valdese di Torre Pellice (TO) e Societ di Studi Valdesi;
Claudio Fronza, Assisi;
Caterina Furlan, preside Facolt di Lettere e Filosofia, Universit di Udine;
Mino Gabriele, professore ordinario di Iconografia e Iconologia, Universit di Udine;
Claudio Gamba, dottorando in Storia dellarte, Universit di Roma Tre;
Daniela Garbetta, architetto, Milano;
Elisabetta Garzotto, Vicenza;
Elisabetta Giorgi, architetto;
Belinda Granata, specializzanda in Storia dell'arte, Universit La Sapienza di Roma;
Antonella Gioli, Dipartimento Storia delle Arti, Universit di Pisa;
Corrado V. Giuliano, avvocato, Ufficio Presidenza Centro Azione Giuridica Legambiente;
Denise La Monica, dottoranda in Storia dell'archeologia, Scuola Normale Superiore di Pisa;
Massimo Lanza, Milano;
Elisa Lastella, dott.ssa in Storia dell'archeologia, Universit di Pisa - Cribecu;
Donata Levi, professore straordinario, Dipartimento di Storia e tutela dei beni culturali, Universit di Udine;
Pasqualina Longobardi, insegnante, Castellammare di Stabia (NA);
Sandro Lorenzatti archeologo, consigliere nazionale Verdi, responsabile Segreteria Gruppo Verdi presso il Consiglio Regionale del Lazio;
Paolo Liverani, Ispettore del Reparto Antichit Classiche dei Musei Vaticani;
Francesco Lo Piccolo, docente presso il Dipartimento Citt e Territorio, Universit di Palermo;
Michele Maccherini, Istituto d'Arte "Duccio di Duoninsegna" Siena;
Marcello Madau, archeologo, docente di Beni Culturali e Ambientali, Accademia di Belle Arti di Sassari;
Marilena Maniaci, ricercatore di Paleografia, Universit degli studi di Cassino;
Fabio Maniscalco, direttore Osservatorio Permanente per la Protezione dei Beni Culturali ed Ambientali in Area di Crisi dell'I.S.Fo.R.M.;
Maria Francesca Manusia, medico chirurgo;
Fabio Marcelli, dottorando in Storia dell'arte, Universit degli Studi di Perugia;
Debora Marconcini;
Marcella Marongiu, storica dell'arte, consulente scientifica della Fondazione Casa Buonarroti, Firenze;
Fabio Martini, docente di Paletnologia, Universit di Firenze;
Maria Stefania Masini, avvocato;
Anna Rosa Masetti, professore ordinario di Storia dell'arte medievale, Universit di Genova;
Sara Mastrogiovanni;
Stefania Mazzoni, professore di Archeologia, Universit di PIsa;
Maria Mignini, dottoranda, Universit "La Sapienza" di Roma;
Arianne Mijnlieff, medico, Roma;
Simone Misiani, storico, Universit degli studi di Teramo;
Marina Montacutelli, ricercatrice CNR (in servizio presso la Scuola Normale Superiore di Pisa);
Tomaso Montanari, Universit della Tuscia, Viterbo;
Paola Nicita Misiani, storica dell'arte, assegnista di ricerca, Universit di Roma "La Sapienza";
Gaia Pallottino, Segretario Generale di Italia Nostra;
Gaetano Palumbo Honorary Senior Lecturer, Archaeological Sites Management, Institute of Archaeology, University College London;
Clementina Panella, professore ordinario di Metologia e tecniche della ricerca archelogica - Fac. di Scienze Umanistiche - Universit di Roma "La Sapienza";
Sara Parca, specializzanda in Storia dell'arte, Universit di Roma "La Sapienza";
Desideria Pasolini dall'Onda, Presidente Nazionale di Italia Nostra;
Gerardo Pecci, storico dell'arte, Eboli (Salerno);
Silvia Pecora, Milano;
Emanuele Pellegrini, dottorando in storia dell'arte, Universit di Pisa;
Giovanni Pellegrini, studente di Antropologia, Universit "Ca' Foscari" di Venezia;
Philippe Pergola, Directeur de Recherche au C.N.R.S.-France, Professore di Topografia e Rettore Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana;
Enzo Peris, dipendente Museo Archeologico Statale di Vibo Valentia;
Annamaria Piccinini, insegnante in pensione e giornalista pubblicista;
Anita Piemonti ricercatrice Dipartimento di Filologia Classica, Universita' di Pisa;
Antonio Pinelli, professore ordinario di Storia dell'arte moderna, Dipartimento di Storia delle arti, Universit di Pisa;
Linda Pisani, cultore della materia, Storia dell'arte moderna,
Universit di Pisa;
Gabriella Poggi, professore associato Facolta' di Scienze MM.FF.NN dellUniversita' di Bologna;
Giorgia Pollio, specializzanda in Storia dell'arte, Roma;
Gabriella Prisco, Istituto Centrale per il Restauro;
Regina Poso, docente di Storia e tecnica del restauro, Facolt di Beni Culturali, Universit degli Studi di Lecce;
Diego Puppin, ricercatore CNR, fondatore della World Student Community for Sustainable Development (WSCSD);
Giovanna Ragionieri, docente di storia dell'arte Liceo Artistico "L. B. Alberti" Firenze, Supervisore SSIS Toscana, Membro del Direttivo ANISA;
Redazione del sito Pi Precari dei Precari, Storici dellarte e archeologi in difesa della loro professione;
Gionata Rizzi, architetto, Milano;
Antonella Romualdi, Direttore del Dipartimento di Antichit Classica della Galleria degli Uffizi;
Monica Rossi, Roma;
Giusi Russo, docente, Palermo;
Alberto Salvadori, specializzando in Storia dell'arte, Universit di Pisa;
Marina Santucci, Soprintendenza speciale per il Polo museale napoletano;
Paola Santucci, ordinario di Storia dell'arte moderna, Universit di Napoli "Federico II";
Maria Giovanna Sarti, dottore di ricerca in storia dell'arte, Universit La Sapienza di Roma;
Roberto Scognamillo;
Rossella Scunza, architetto;
Tiziana Serena, dottorato di ricerca, Universit IUAV di Venezia;
Daniela Serra, funzionario Soprintendenza Regionale Sardegna;
Giandomenico Spinola, assistente al reparto delle Antichit Classiche dei Musei Vaticani;
Nicola Spinosa, Soprintendente per il Polo Museale Napoletano, Castel Sant'Elmo, Napoli;
Franca Taddeo, Padova, insegnante, Responsabile del Coordinamento SOS CASTELLO;
Maria Grazia Tagliavini, dottoranda in Storia dell'arte, Universit di Pisa;
Stefano Tortorella, professore;
Marco Trulli;
Mariafrancesca Ventura, studentessa in Scienze internazionali e diplomatiche;
Francesca Vignoli Fronza, Assisi;
Daniela Zampetti, Dipartimento di Scienze storiche, archeologiche e antropologiche dell'Antichit - Sezione di Paletnologia- Universit di Roma "La Sapienza";
Andrea Zezza, ricercatore di Storia dell'arte moderna, Seconda Universit di Napoli, Dipartimento di studio delle componenti culturali del territorio.



news

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

23-03-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 marzo 2019

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

Archivio news