LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lettera aperta ad Anna Finocchiaro

Gentile Senatrice Anna Finocchiaro,

intendo plaudire alla Sua iniziativa di aprire la campagna elettorale con lo sfondo della Valle dei Templi di Agrigento, uno dei paesaggi pi belli del mondo.
La scelta di questo luogo, che fa il paio con la scelta di Veltroni che partito da Spello, uno dei borghi pi belli d'Italia, ha sicuramente un valore simbolico eccezionale e mi autorizza a credere che il Partito Democratico considera l'archeologia, l'arte e il paesaggio la grande ricchezza di questo Paese da tutelare e valorizzare.
Il sito della Valle dei Templi, dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanit, oggi minacciato dalla costruzione di un rigassificatore da 8 miliardi di metri cubi a Porto Empedocle, nella zona Caos sotto la casa natale di Luigi Pirandello e al confine sud-occidentale del parco archeologico.
Salvatore Settis, professore di archeologia classica e direttore della Scuola Normale di Pisa nonch presidente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali, fortemente voluto da Rutelli, non ha esitato a definire tale progetto indecoroso. Ci potuto accadere ha affermato con decisione perch in Sicilia, a differenza che nel resto d'Italia le Sovrintendenze non dipendono dal Ministero dei Beni Culurali e quindi sono fortemente condizionate dal potere politico locale.
Da pi di un anno ad Agrigento ci si sta battendo per evitare ci che, di fronte al mondo intero della Cultura, costituirebbe, se realizzato, motivo di ignominia.
A nulla sono valsi fino ad oggi gli accorati appelli di intellettuali,di studiosi ma anche di semplici cittadini che amano la Valle, come quello che a marzo dell'anno scorso stato rivolto a Giorgio Napolitano e alle altre istituzioni nazionali ed europee, primi firmatari Rita Borsellino e Dacia Maraini, per salvare la Valle dei Templi e l'economia dell'intero comprensorio.
Il modello di sviluppo, basato sull'uso produttivo delle risorse culturali e paesaggistiche del nostro territorio, non assolutamente conciliabile con l'ipotesi di sviluppo industriale che un rigassificatore a Porto Empedocle implicherebbe.
Io non so quanti rigassificatori siano necessari in Italia, dato che non esiste un piano energetico nazionale, so per certo che non sono necessari alla Sicilia e non lo sono soprattutto in luoghi come Agrigento dove un ambiente fortunatamente ancora incontaminato e i grandi giacimenti culturali esistenti possono prefigurare ben altro sviluppo.
Lei siciliana e come tale conosce la storia della Sicilia. Lei sa che negli anni Cinquanta-Sessanta Gela, Priolo, Augusta hanno subito quelle trasformazioni devastanti a cui oggi si tenta di porre rimedio e che incredibilmente si vogliono riproporre addirittura per un sito UNESCO qual quello della Valle dei Templi.
La Sicilia esporta gi la gran parte dell'energia che produce. Dalla Sicilia passa il gas proveniente dall'Algeria e dalla Libia, mentre l'80% del fabbisogno del gas concentrato al Nord.
Davide Tabarelli, presidente di Nomisma energia, ha sempre sostenuto che i rigassificatori vanno costruiti vicini ai luoghi di consumo. Ecco perch mi indigno quando, in maniera superficiale e artata si parla di sindrome NIMBY.
E' arrivato il momento in cui la politica, per riconquistare fiducia e credibilit, si impegni a realizzare ci che serve ai cittadini e non assecondi intrecci affaristici come l'emergenza rifiuti in Campania sta drammaticamente evidenziando.
L'ambientalismo del fare (da non confondersi con quello degli affari), slogan cos caro al Partito Democratico, deve considerare prioritari l'obbligo della raccolta differenziata, l'energia pulita, la lotta agli incendi dei boschi, per impedire che tutta l'Italia vada in fumo, realmente oltre che mataforicamente.
Mi rivolgo a Lei, Senatrice Finocchiaro, in quanto rappresentante autorevole del Partito Democratico, ma prima ancora come siciliana, che con la Sua candidatura sta scommettendo sul cambiamento della Sicilia, perch metta al centro del Suo programma la legalit, precondizione indispensabile per ogni forma di sviluppo, la valorizzazione delle nostre giovani risorse umane basata sul merito e non sul clientelismo, e i giacimenti culturali e il paesaggio che, supportati dalle infrastrutture indispensabili quali strade, ferrovie, porti e aeroporti (non certamente i rigassificatori), creeranno finalmente quello sviluppo e quel cambiamento della Sicilia da troppo tempo vagheggiato e mai raggiunto.
Cordiali saluti e buon lavoro,

Caterina Busetta, componente del Consiglio del Parco Archeologico e Paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento






news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news