LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il degrado della costa
Franco Mancusi
Il Mattino, 06/01/2004


Un boato nel cuore della notte gelida, illuminata dal faro della luna piena. Una colonna dacqua scuote largento del mare. Per gli abitanti della costa torna lincubo del bradisismo e del terremoto.
Basta un minuto, tuttavia, per capire che non c alcuna emergenza. Niente paura, nessun capriccio della terra ballerina flegrea, ma lennesima incursione dei bombaroli, che continuano ad agire indisturbati anche sui fondali sacri dellantica citt sommersa e del parco archeologico di Baia.

Tappe obbligate dei pescatori di frodo, che in questi mesi freddi dinverno sorprendono grosse colonie di spigole, orate, ricciole adagiate nelle praterie rigogliose di posidonia, fra mosaici di scogli e fazzoletti di sabbia ricchissima di molluschi e microrganismi ideali per il pascolo dei pesci pregiati, provenienti dai vicini vivai di cozze. Una pacchia, per i predoni del mare, da quando sono stati sospesi tutti i controlli - giorno e notte - sulle oasi archeologiche sommerse. Con motoscafi velocissimi, diventa un gioco accendere la miccia, sparare una o pi bombe, raccogliere il bottino emerso in superficie e scappare via, con una rapida bordata, sicuri di non essere inseguiti, n osservati.
Il guaio che giorno dopo giorno, in attesa dei promessi servizi di sorveglianza, il patrimonio della citt sommersa rischia di andare in frantumi. Due anni fa il clamoroso sequestro giudiziario dellintera area portuale di Baia, per i danni provocati dalle eliche dei traghetti in manovra nello specchio dacqua dello scalo commerciale.

Tutto inutile, finch i raid dei bombaroli non saranno bloccati. Nei soli tre mesi dellestate, grazie ad una convenzione con il ministero per lAmbiente, sono stati assicurati dalle vedette della Capitaneria controlli quotidiani parziali, nelle sole ore del giorno.

Poi, da ottobre, nessun servizio di sorveglianza, spiega Paola Miniero, direttrice archeologa, ispettrice della zona di Baia e Bacoli.

Neppure listituzione del parco archeologico sommerso, primo del mondo nel suo genere, valsa ad assicurarci unopera efficace di tutela e di prevenzione. E come se non bastasse, negli ultimi giorni lallarme si esteso anche alla riserva marina della Gaiola, danneggiata in passato da vandalismi e incursioni di predatori senza scrupoli. Un problema di scarsa coscienza, purtroppo, che si risolver soltanto quando i progetti dei primi parchi sommersi finalmente decolleranno, osserva Rosalba Giugni, presidentessa di MareVivo, lassociazione chiamata a organizzare il futuro della riserva napoletana.

Nel corso dei controlli della scorsa estate nellarea archeologica sono state sequestrate, in diverse riprese, nasse e reti da posta, certo pericolose, ma non devastanti come le esplosioni dei bombaroli. Di fronte allescalation del tritolo, invece, bisogner ricorrere a misure assolutamente pi decise.
In difficolt per una serie di problemi finanziari il consorzio che ha vinto lappalto della Soprintendenza per la gestione delloasi archeologica di Baia (qualche mese fa si dimesso polemicamente il presidente, Vito Amendolara), le speranze di salvare i progetti di recupero e di valorizzazione turistica della citt imperiale sommersa puntano ormai nellintervento della Regione, che potrebbe ripartire assicurando un adeguato piano di tutela non soltanto del perimetro riservato al parco, ma dellintero bacino di interesse storico, costellato da tesori artistici e storici in parte ancora da localizzare.
La costruzione del progetto complessivo Baia Sommersa, del resto, rientra nei programmi di base della politica regionale di sviluppo dei grandi attrattori culturali, i sei poli comprensoriali scelti per incoraggiare larrivo di nuovi flussi turistici in Campania. E in questo senso ai tesori dei Campi Flegrei toccher un ruolo di fondamentale importanza: strettamente collegato alle vicende del parco storico, nel vicino castello aragonese - sede del primo museo di archeologia sommersa - troveranno posto le strutture di un laboratorio applicato al restauro e di un centro scientifico aperto al contributo dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo.



news

27-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news