LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Troppi equivoci sui beni culturali
Darlo Nardella, Resp.le Cultura Ds Uni Met. Toscana
Nazione Toscana & Liguria 15-FEB-2004



L'INTERVENTO

Ancora una volta il dibattito che si aperto sulla questione del rapporto tra la regione Toscana e lo Stato in materia di beni culturali e sulla proposta regionale di maggiore autonomia, rischia di deragliare per le solite incomprensioni e polemiche.
Bene ha fatto l'assessore Siliani a richiamare alcuni paletti certi e fuori discussione derivanti dalla riforma del Titolo V Costituzione, in cui si lascia allo Stato la competenza normativa esclusiva per la tutela del patrimonio e alle Regioni la facolt di chiedere, previa legge statale, di svolgere anch'esse alcune di quelle competenze.
Su questo non si discute. Come pure sul significato costituzionale di Repubblica, in cui sono compresi anche Comuni e Regioni.
Tuttavia la discussione si infiamma con gli allarmi che alcuni soprintendenti e intellettuali lanciano sul rischio di deriva che vi sarebbe nel caso in cui regioni assumessero competenze, non solo per la valorizzazione, ma anche per la tutela del patrimonio, limitandosi a chiedere che tutto rimanga com', in mano allo Stato.
Su questo insisto nel dire che si tratta spesso di processi alle intenzioni e di giudizi che non tengono conto delle capacit effettive, gi dimostrate, da regioni come la Toscana, la quale con la sua proposta, non vuole certo introdurre elementi secessionisti, ma portare un contributo maggiore e pi qualificato all'azione complessiva di tutela messa in campo dalle istituzioni, a sensazione purtroppo, che il Ministero conduca una battaglia fatta per lo pi di questioni di potere e che talune soprintendenze, invece di accogliere posteriormente la disponibilit delle regioni ad una maggiore collaborazione, in modo non subalterno ma paritario, le accusano di voler attentare all'integrit e alla sicurezza dei beni culturali.
Dobbiamo quindi sgomberare il campo dagli equivoci e chiarire che la Toscana certamente rispettosa al massimo dell'unit della Repubblica e dei valori e dell'ordinamento che la garantiscono, nonch della validit e dell'autonomia del ruolo dei soprintendenti.
Se vi dunque accordo sulle finalit e sui valori che ci spingono ad avere pi cura dei nostri musei e delle nostre chiese, il problema risiede nella scelta dei modi e degli strumenti e per questo diventa quanto mai utile raccogliere e rilanciare l'appello lanciato su questo giornale da Vannino Chili. Il Presidente Martini ha pi volte detto che la proposta di maggiore autonomia, che dovr essere presentata la al Governo, rappresenta una base di partenza mi-gliorabile. Quella proposta pu dunque essere un'occasione per avviare un confronto responsabile con le forze politiche dell'opposizione a livello regionale e locale a cui, sono certo, il centrosinistra non si sottrarr.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news