LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Museo, un calcio al degrado
La Provincia - quotidiano di Cremona e Crema 27/02/2004

Grandi macchie sui muri e ai soffitti provocate dalle infiltrazioni d'acqua, vetri rotti, pavimenti diventati tappeti di guano. Benvenuti nel Palazzo dell'Arte, l'edificio dimenticato che l'arrivo del Museo del calcio di Gianluca Vialli e Massimo Mauro potrebbe salvare da un degrado senza alternative all'orizzonte.
Il sopralluogo comincia dall'ingresso nel corpo a destra dell’immobile, l'altro ospita i ragazzi dell'Istituto per t'artigianato liutario e del legno. Il biglietto da visita spunta dopo pochi metri: sul soffitto si allarga una chiazza che lascia cadere pezzi d'intonaco. Alle ferite del tempo si aggiunta la grandinata del giugno 2003 dopo la quale qui — ricordano l'ingegnere del Comune Marco Fagliarmi e il geometra che l'accompagna — c'erano tre dita d'acqua. Da allora il tetto stato messo in sicurezza, un intervento tampone necessario per evitare n peggio
Mauro ma non sufficiente per una completa soluzione del problema. Dalle scale si arriva al primo piano suddiviso in stanzoni, nei quali sino a una decina d'anni fa era alloggiato un altro museo, quello di storia naturale. Un piccione morto in un angolo introduce alla Sala VII, ricoperta da escrementi di colombo e dominata da una macchia, forse la pi grande dell'intero fabbricato, che come un buco squarcia la parete. I vetri dei finestroni sono puntellati da stecche di legno. Chiazze, causate anch'esse dall'umidit, meno estese ma pi numerose nella Sala VI.
Da qui ci si immette in stanze pi piccole dove sono accatastati vecchi banchi di scuola circondati dal guano e immersi nella polvere. L'intonaco si stacca un po' ovunque. Si scende poi nella palestra Odeon, con l'inusuale pavimento in marmo per il pattinaggio, le uscite tamponate in qualche modo e le crepe sui muri. Dall'ex sala di ballo si passa nella parte di Palazzo dell'Arte che al pianoterra ospita gli studenti e al primo piano stato trasformato in un deposito. Sopra l'estintore si allarga, come un fiore maligno, un'altra grande macchia, che si potr sistemare 5019 quando la parete si sar asciugata del tutto. L'edificio, il gioiello progettato da Carlo Crocchia e di propriet del Comune, si dirama in altre aule inutilizzate con i muri screpolati, la muffa dilagante, una montagna di mobili in disordine, i fili della luce sparsi a caso. Anche qui gli intonachi cadono a pezzi e rafforzano il senso dell'abbandono. Solo per mettere a norma gli impianti termici ed elettrici, fanno due conti in Comune, saranno necessari non meno di 500 mila euro.
Dal primo piano sul lato sinistro dell'edificio si scende all'ammezzato e da qui ai laboratori dell'Ipiall, i cui studenti italiani e stranieri devono essersi abituati al ripetersi dei pellegrinaggi al capezzale del grande malato. Dal cortile interno a piazza Marconi, con la brutta sensazione di essere usciti da un tunnel ma anche la speranza che il Museo della storia nazionale e internazionale del calcio e i privati riescano l dove con le sue uniche forze e le casse estingui il Comune, nelle condizioni in cui il palazzo dimenticalo, non potrebbe probabilmente mai arrivare.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news