LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ex albergo delle Terme, pu scattare la prelazione a favore del Comune
Il Tirreno - cronaca di Pisa 4/3/2004

Messo in vendita dall'Inps, l'immobile era stato acquistato da una societ di Milano, e quindi stava per andare ai privati, ma il Comune voleva far valere il diritto di prelazione a parit di offerta. E la cosa andata a buon fine.
Una battaglia vinta che ci auguriamo faccia scuola in tema di vendita dei beni culturali pubblici - commenta Realacci - II caso di San Giuliano segna un precedente importante anche per altri casi analoghi in Italia. Come ho illustrato nell'interrogazione urgente che ha contribuito a smuovere le acque e a cui oggi il ministero risponder in commissione cultura, il caso di San Giuliano Terme segna comunque una difficolt e una situazione di incertezza procedurale riguardo ai casi in cui pu essere esercitata la prelazione da parte di enti pubblici per fini istituzionali. Se da un lato siamo ovviamente soddisfatti di quanto accaduto per il Comune di San Giuliano Tenne a cui stato riconosciuto sul filo di lana (i termini scadevano il 7 marzo) questo diritto, rimane intatta tutta la preoccupazione per quanto invece potr accadere in altre parti d'Italia: luoghi dove magari gli enti pubblici non hanno la prontezza di agire tempestivamente come ha saputo fare il Comune di San Giuliano Terme.
Il sindaco Santoni nei giorni scorsi aveva parlato chiaro: Sarebbe un atto inaccettabile se al Comune fosse im-
pedita l'acquisizione di un fabbricato che rappresenta un passaggio importante nella riorganizzazione ed utilizzo degli spazi ed assetti urbanistici del capoluogo.
Il Comune di San Giuliano aveva deliberato all'unanimit e stanziato la cifra necessaria all'acquisto dell'albergo che ricaduto in una delle colossali svendite di patrimonio pubblico del ministro Tremonti.
L'edificio risale al 1935 ed sottoposto a vincolo storico-architettonico. Per il Comune l'acquisizione del fabbricato rappresenta un passaggio importante nella riorganizzazione ed utilizzo degli spazi ed assetti urbanistici del capoluogo. Ha spiegato Santoni: Restituiamo concretamente alla collettivit ed allo sviluppo di San Giuliano Terme il ricavato dalla vendita delle azioni comunali derivante dalla privatizzazione della societ termale. Creiamo cos le condizioni per met-tere a disposizione di progetti di recupero ed investimenti un comparto urbanistico importante come quello formato dall'ex albergo Terme, l'ex Opera Pia C. Maffi e le pertinenze relative. Il progetto 'San Giuliano T.', che avevamo presentato con la maggioranza di centrosinistra sin dal 1995, prende dunque ulteriormente forma e delinea la rinascita urbanistica e di vivibilit a favore di una migliore qualit del vivere e delle prospettive economico-turistiche.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news