LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

COMUNICATO STAMPA - NO AI COMMISSARIAMENTI
Posta della Redazione



Lannuncio, da parte del Ministro Bondi e del Sottosegretario Giro, di avviare le procedure per il commissariamento delle Soprintendenze Archeologiche di Roma e di Ostia con sistemi di Protezione Civile, ai quali si ricorre straordinariamente in situazioni di calamit, appare grave e immotivato. Non a caso esso ha mobilitato archeologi, architetti, esperti, tecnici e il personale tutto dei due uffici del Ministero. Non a caso lappello lanciato il 2 febbraio su www.patrimoniosos.it, ha raccolto ladesione di circa 4000 firmatari della comunit scientifica internazionale, dei colleghi e della societ civile.
A tre settimane dalla notizia lo stesso commissario in pectore Bertolaso ha dichiarato che non ancora stata effettuata alcuna constatazione tecnica dalla protezione civile. A oggi larea archeologica romana viene presentata come se fosse in stato di assoluto abbandono, degrado e pericolo insinuando il concetto di incapacit a farvi fronte da parte delle Soprintendenze.
Se si trattasse solo di risolvere problemi conservativi di carattere straordinario, sarebbero sufficienti una legge e finanziamenti ad hoc, come gi avvenuto in passato. Esiste in tal senso un precedente che ha risolto in modo straordinario problemi analoghi a quelli attualmente sollevati per il Palatino, (la legge Biasini 1981-86 speciale e specifica per larcheologia di Roma,recante provvedimenti urgenti per la protezione del patrimonio archeologico di Roma).
Lunicit del patrimonio romano ha indotto il Ministero a dotare la Soprintendenza, con apposito decreto, di autonomia scientifica e amministrativa, per un accrescimento continuo e costante, attraverso i propri introiti e la propria capacit di gestione e di progettazione culturale. Tale autonomia riguarda lintera Soprintendenza e non solo musei e monumenti aperti al pubblico, diversamente dal Polo Museale Romano.
Sarebbe dunque auspicabile continuare in questa linea programmatica mettendo le Soprintendenze in condizione di produrre interventi mirati ed efficaci, potenziando i settori pi carenti degli uffici e non privandoli continuamente di risorse economiche e umane.
Inoltre lannuncio dellistituzione di un Comitato scientifico di alto livello, una sorta di Direttorio sovraordinato al corpo dei funzionari e forse allo stesso Soprintendente, svilisce e delegittima le professionalit presenti allinterno degli Uffici che da sempre svolgono anche in collaborazione con Universit e Istituzioni italiane e straniere un lavoro di altissimo livello qualitativo, tutelando e valorizzando leccezionale patrimonio archeologico di Roma ed Ostia.
Allarma linconsapevolezza e la sbrigativit con cui si affronta largomento della conservazione del patrimonio archeologico che potrebbe anche subire gravi danni nella fretta del raggiungimento di un risultato che si vuole ottenere con procedure irrituali.
Il commissariamento stato annunciato nel primo incontro del tavolo di concertazione Ministero-Comune sulla valorizzazione dellarea archeologica centrale di Roma e, in modo singolare, riguarda anche il resto di Roma e Ostia Antica (dipendente da altra soprintendenza), in una non chiara commistione di competenze e funzioni sospese tra lemergenza da protezione civile e la pubblica fruizione.
Mentre si fa sempre pi manifesta e insanabile la spaccatura fra una archeologia ad alto reddito (come il Colosseo) e una archeologia senza reddito (tutti i siti e musei diffusi sul territorio), il ricorso, ormai troppo frequente, a queste sovrastrutture in luogo dellordinaria Amministrazione dello Stato prefigura lo smantellamento delle Soprintendenze, grande risorsa storica e culturale della Nazione, a garanzia dellinteresse pubblico.
La definizione di talebani e fondamentalisti della tutela riservata agli operatori del settore, oltre a denigrare l'eccellente lavoro sin qui svolto dai tecnici dello Stato, mostra il disprezzo per gli uffici periferici del MIBAC che, secondo il principio sancito dalla nostra Costituzione, tutelano i Beni Culturali della Repubblica e, dunque, di tutti i cittadini.


ASSOTECNICI
con ladesione di
A.NA.
Associazione Bianchi Bandinelli
C.I.A.
Comitato per la Bellezza
Eddyburg
Italia Nostra
Legambiente
Patrimoniosos



news

04-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 4 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news