LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palazzo Carignano, una vergogna. Dietro la staccionata barboni, clandestini e rifiuti
Angelo Conti - Giacomo Bramardo
Stampa 30/03/2004

Palazzo Carignano, sede del primo Parlamento Italiano, una latrina a cielo aperto, dormitorio per barboni e clandestini, teatro di spaccio e consumo di droga. L'emergenza riguarda l'area recintata verso piazza Carlo Alberto dove la situazione ormai insostenibile, con pesanti ripercussioni sulle condizioni igieniche di quell'area, tradizionalmente considerata uno dei salotti buoni della citt.
La denuncia viene da un gruppo di cittadini che si sono presentati nel Salone de La Stampa in via Roma 80, al Cronista per Voi, per denunciare una situazione incredibile: La piazza, potenzialmente incantevole, frequentata da turisti italiani e stranieri, studenti, uomini di cultura. E' meta, ogni giorno, di scolaresche in arrivo a ogni parte d'Italia. L, da una decina d'anni, Palazzo Carignano avvolto da una recinzione che nasconde cumuli di immondizia e bivacchi di barboni con relativi animali. Da qualche tempo a questa parte, in certe ore del giorno, quella palizzata rappresenta anche un riparo per un disinvolto smercio ed un altrettanto disinvolto consumo di droga. E' inoltre abituale luogo di deiezione di animali e
Un giornalista attende i lettori ogni gioved (14-18) in via Roma 80
di umani: in altre parole un gabinetto a cielo aperto.
La recinzione intorno allo splendido palazzo del Guarini era stata collocata per proteggere i passanti dall'eventuale caduta di frammenti degli ornamenti decorativi della facciata. All'inizio degli Anni Novanta si erano infatti staccati alcuni piccoli pezzi di una statua.
In tutti questi anni - continuano i 42 cittadini che hanno consegnato anche una lettera di protesta - non solo non si evidentemente provveduto a restaurare alcunch, ma da gran tempo non esiste nemmeno pi il cantiere, n tanto meno una persona od un netturbino che provveda alla rimozione delle
immondizie che si accumulano. La situazione, inoltre, si pu davvero dire che sia sotto gli occhi di tutti.
Palazzo Carignano, infatti, oltre a rappresentare il vero baricentro della citt, posto com' proprio fra piazza Castello e piazza San Carlo, ospita addirittura la sede della Soprintendenza ai Beni Artistici (oltre che del Museo del Risorgimento, della Deputazione Subalpina di Storia Patria e dell'Istituto di Studi di Storia del Risorgimento). Persino la soprintendente Carla Enrica Spantigati pu osservare questo spettacolo direttamente dalle sue finestre.
Gli abitanti di piazza Carlo Alberto sottolineano che, da qualche tempo, l'area recintata (per introdursi nella quale sufficiente spostare qualche lamiera) anche diventata dormitorio, notturno e diurno, di barboni ed extracomunitari. E forniscono fotografie inoppugnabili. Tutto questo - aggiungono - accade proprio sotto gli occhi dei vigili urbani, sempre presenti sulla piazza e nelle vie limitrofe per colpire gli automobilisti che si permettono di lasciare l'auto in sosta vietata. Ecco, vorremmo da parte dei vigili anche un po' di attenzione per quanto capita al di l della ' staccionata.
Carabinieri e polizia sono stati avvertiti, nelle scorse settimane, di questi fenomeni di spaccio, ma proprio quella staccionata offre un prezioso ed efficace nascondiglio tutte le volte che si avvicina una volante od una radiomobile.
I lettori di piazza Carlo Alberto hanno anche preparato una petizione, consegnata al Cronista per Voi, che si conclude con un invito al sindaco affinch si occupi con pi slancio della tutela dei monumenti della citt e della qualit della vita dei suoi abitanti, anche perch questa storica piazza sar certamente meta di migliala di turisti olimpici fra meno di due anni.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news