LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Audizione di ANISA ANASTAR e CUNSTA al Senato: Riorganizzazione del Mibac

AUDIZIONE AL SENATO DELLA REPUBBLICA 28.4.2009 COMMISSIONE VII

Riorganizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali
Le tre Associazioni di categoria da noi rappresentate si sono da tempo riunite per lavorare sullobiettivo comune della valorizzazione della figura professionale dello Storico dellarte, ed hanno in comune lobiettivo di costituire un Osservatorio sulla professione stessa.
Pertanto, le modifiche al regolamento di riorganizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali riguardano le tre associazioni, aldil dellappartenenza di singoli iscritti al Mibac.
Ed infatti, il tema delleducazione al patrimonio culturale, che la riforma non cita, condiviso dai funzionari storici dellarte del Mibac e dai docenti di Storia dellarte, nella convinzione che soltanto un approccio globale alla disciplina Storia dellArte e alle professionalit che se ne occupano pu consentire una visione moderna del patrimonio culturale, proiettata verso il futuro.
Per gli scriventi, leducazione al patrimonio culturale, che da anni viene svolta nelle strutture centrali e periferiche della tutela, e rimane di stretta pertinenza delle Direzioni tecnico scientifiche, attraverso i Servizi educativi di Soprintendenza.
Per quanto riguarda lUniversit, non possiamo che condividere laccorato appello del Presidente del Consiglio superiore per i Beni culturali, prof. Andrea Carandini, nel suo discorso di insediamento del 18.3.2009: Voglio subito ricordare al Paese che questo Ministero ha problemi di sopravvivenza. Da vario tempo giovani preparati non rinsanguano con adeguato flusso lamministrazione. Quanti ragazzi e ragazze bravissimi languiscono ai margini dellUniversit, privi di quello su cui un tempo potevano contare: lassorbimento graduale nellamministrazione del patrimonio culturale. Let media dei funzionari ha raggiunto un livello tale, che se non prenderemo provvedimenti, fra pochi anni gli uffici saranno quasi vuoti.
Vorremmo anche ricordare che lultimo concorso per funzionari ha bandito posti per 50 archeologi, 30 architetti e.5 storici dellarte!!
A fronte di tale gravissima situazione per la nostra categoria, le Scuole di Specializzazione formano giovani di altissima professionalit, dei quali giunto il tempo di tenere elenchi presso la direzione generale OIF del Ministero, per poter provvedere almeno a disporne al momento dei vari contratti privatistici per i servizi di accoglienza, didattica, catalogazione etc.
Infine, con rammarico constatiamo che stata reiterata la discriminazione tra le due categorie specialistiche, archeologi e storici dellarte, voluta dalla passata amministrazione con il regolamento 233\2007, per cui lArcheologia gode di una sua propria Direzione generale, con 3 dirigenti di seconda fascia archeologi, mentre gli storici dellarte, accorpati agli architetti, avranno nella nuova sistemazione 1 solo dirigente di seconda fascia. Rimane altres la contraddizione gi evidenziata nelle audizioni del 2007 tra la possibilit che archeologi e architetti accedano alla dirigenza superiore per le relative Direzioni generali, mentre gli storici dellarte hanno perduto tale prerogativa. La soluzione possibile, come gi richiesto da pi parti, quella dellaccorpamento dellarcheologia alla Direzione generale BAPAAC, con la ricostituzione di ununit di gestione trasversale, pi equilibrata, e unulteriore aderenza al dettato della legge 6.8.08, n.133 (art.74), da cui originato il presente regolamento, in materia di riduzione dei posti di dirigente.
ANASTAR. Associazione Nazionale Storici dellArte
ANISA Associazione Nazionale Insegnanti Storia dellArte
CUNSTA Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dellArte


I docenti di storia dellarte dellUniversit italiana, vuoi in quanto storici dellarte vuoi in quanto formatori per eccellenza delle nuove generazioni di addetti a qualunque titolo ai Beni Culturali, avvertono fortemente come proprio il problema della riorganizzazione del MIBAC,
La creazione di una autonoma Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio e lassenza, sperequativa rispetto ad altri settori indipendenti, di una Direzione Generale per i Beni Storici e Artistici, di cui ha parlato la collega Antonella Fusco dellANASTAR, sembrano anche a noi degli errori gravi, passibili di conseguenze rilevanti per la tutela di uno dei settori pi importanti allinterno del nostro patrimonio culturale.
A nostro avviso, per, pi grave ancora che questi atti sinquadrino in una tendenza complessiva al sostanziale smantellamento del MIBAC si pensi solo alla drastica riduzione dei finanziamenti in questi anni e in quelli a venire e di progressiva svalutazione, per non dire annullamento, del ruolo al suo interno dei funzionari tecnici, in particolare degli storici dellarte.
Sentiamo tutto intero il disagio e la responsabilit di lavorare in un ambito dove, pi ancora che in altri, evidente lo scollamento progressivo, nel nostro paese, tra formazione e lavoro.
Di fronte infatti allimminente pensionamento di unintera generazione di funzionari, di fronte alla sostanziale assenza, negli ultimi venticinque anni, di turn over, di concorsi e di assorbimento di nuovo personale, di fronte alla recente (e in apparenza conseguente) messa a bando di soli 5 posti di funzionario storico dellarte (di contro a 50 architetti e a 30 archeologi) in tutta Italia, di fronte allincongruit di un parallelo concorso per Assistenti Tecnici Museali che ha previsto come titolo dammissione non una laurea ad esempio triennale -, come poteva sembrare naturale, ma la licenza media, viene da chiedersi: quali saranno le donne e gli uomini, e quali le competenze tecniche, necessari, indispensabili a reggere sul territorio un Ministero, un sistema di tutela, di conservazione e di valorizzazione che qui sintende riformare e regolamentare ?
E quale il rapporto, oggi e in futuro, tra queste professionalit in via di estinzione e i tanti giovani formati dai nostri Corsi di laurea triennali e quinquennali in Beni Culturali e, dopo la laurea, dalle nostre Scuole di Specializzazione, gli uni e le altre progettati, anche in anni recenti, sulla base di un teorico accordo tra MIUR e MIBAC?
La Consulta Universitaria Nazionale di Storia dellarte segnala con forza che in questa fase di riorganizzazione si colga loccasione per valutare con pi saggezza ed attenzione il problema delle forze, dei numeri (e dunque dei concorsi), delle professionalit, dei titoli daccesso, delle disponibilit economiche, oltre che quelli, pur paralleli e centrali, degli Uffici, delle Direzioni, della rappresentanza democratica - infine - della componente tecnica, scientifica, universitaria nel Consiglio Nazionale.
Pierluigi Leone de Castris
Presidente CUNSTA
Roma. 28-4-2009



news

02-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 2 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news