LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Unesco, Italia prima per i siti protetti
Il Giornale d'Italia, 26/5/2004

L'Italia si candida a diventare il Paese con il maggior numero di siti iscritti nella Lista del patrimonio Mondiale dell'Unesco. Lo conferma, a Paestum (Salerno), il sottosegretario ai Beni culturali, Nicola Bono. Lo fa in occasione della seconda conferenza nazionale dei siti italiani iscritti nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco, in corso fino a oggi a Paestum. Attualmente, dice l'on. Bono, l'Italia divide, insieme alla Spagna, il primato di trentasette siti nella lista del patrimonio mondiale. A giugno, se l'Unesco accetter le candidature di altri due siti, Valle dell'Orcia e Tarquinia e Cerveteri, l'Italia slitter al primo posto solitario. Con un ulteriore primato dalla sua parte: l'entrata, con Tarquinia e Cerveteri, del primo sito etrusco nel patrimonio dell'Unesco. Il modello di piano di gestione che l'Italia, per prima, proporr, come Paese guida a tutti gli altri Paesi del mondo - ha affermato Bono - uno strumento per individuare tutte le risorse pubbliche e private che possono essere canalizzate per una gestione sistematica del territorio. Con il Piano individuiamo le risorse, individuiamo gli strumenti di valorizzazione di tutti gli elementi di eccellenza che ci sono, di carattere materiale, culturale e immateriale. In questo modo - aggiunge Bono - ad essere valorizzato non solo il motivo per cui il sito stato iscritto nella lista. L'obiettivo , infatti, quello di fare un pacchetto culturale dove ci sono i monumenti, le testimonianze artistiche, architettoniche ma anche il patrimonio immateriale costituito dalle tradizioni popolari, dai prodotti tipici locali, dai prodotti artigianali. C' poi un altro aspetto da sottolineare - aggiunge Bono - i siti italiani iscritti nella lista mondiale diventeranno certamente 39. Abbiamo per 46 siti in lista d'attesa il che significa che la questione diventa difficile da gestire. Il piano di gestione sar anche uno strumento per fare in modo che l'Unesco capisca che l'Italia vuole concorrere alla cooperazione internazionale attraverso la valorizzazione delle altre aree.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news