LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

IL FUTURO DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE TEMA DI UN CONVEGNO.
Notiziario Marketpress di Gioved 24 Settembre 2009

Verona, 24 settembre 2009 - Sostenibilit, paesaggio, citt pubblica intesa come partecipazione dei cittadini, sono queste le parole chiave della pianificazione regionale. Lo ha ricordato lAssessore all Urbanistica e Politiche per il Territorio della Regione del Veneto, Renzo Marangon, intervenuto ieri a Verona alla prima delle dieci giornate del convegno Il Piano al tempo della crisi, organizzato al Palazzo della Ragione dall Istituto Nazionale di Urbanistica con la collaborazione della Regione del Veneto. Liniziativa intende fornire un approfondimento sulle modalit di governo del territorio, che sta in questi anni attraversando profonde trasformazioni. Lobbiettivo fare il punto sul futuro, sia rispetto all evoluzione economica e sociale, sia rispetto alle tematiche della pianificazione e all evoluzione della legislazione in materia, analizzando lo stato della pianificazione con particolare riferimento all efficacia degli strumenti e ai nuovi temi che oggi il governo del territorio deve affrontare. Caratterizzata da tre sezioni espositive e da una serie di convegni e seminari, la manifestazione mette a confronto le esperienze delle regioni italiane che si sono recentemente dotate di una nuova legge urbanistica. Quando c una crisi- ha proseguito Marangon - i piani sono visti generalmente in modo negativo, perch considerati di ostacolo alle possibilit di ripresa. Ed quindi con un certo orgoglio che posso dire che la Giunta Regionale ha elaborato una pianificazione, i Ptrc, che pure in anticipo rispetto al manifestarsi dell attuale crisi, in grado di accompagnarla perch si tratta di un piano senza vincoli, ma con molte opportunit, risorse, strategie operative e culturali per la soluzione dei problemi. Una volont ha precisato manifestata anche nella recente legge 14, impropriamente definita Piano Casa e nella legge 11 in materia urbanistica. E riferendosi al piano casa Marangon ha ribadito che non si tratta assolutamente di una legge urbanistica, ma solo di un provvedimento a sostegno dell economia veneta e in particolare del settore edilizio. La Regione quindi ha sottolineato non si nascosta, ma ha concretamente operato prediligendo il fare al parlare. Nel concludere il suo intervento Marangon ha detto che il contributo che uscir dal convegno sar senz altro un contributo stimolante, soprattutto perch offrir alla Regione loccasione di fare un bilancio della legge 11 e verificare come i comuni hanno accettato e applicato la nuova normativa. Un bilancio, comunque- ha aggiunto- che gi oggi si pu definire positivo, visto che sono oltre 420 le amministrazioni che hanno sottoscritto con la Regione gli accordi di pianificazione e 120 quelle che hanno redatto il loro Pat. .



news

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

05-06-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 5 giugno 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news