LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Restaurato l'ipogeo Varrese, Canosa avr un museo e un distretto culturale
Puglia 15 giugno 2004


II recupero di 2mila mq sar finanziato da 1,9 mln della Regione

CANOSA - Circa 2000 metri quadrati che costituiscono l'area del sito archeologico "Ipogeo Varrese" saranno recuperati e sistemati secondo una reinterpretazione dei caratteri costruttivi.
Ci sar realizzabile a breve grazie all'impiego di una parte dei milione e novantacinquemila euro stanziati dalla Regione Puglia per il progetto DIVIS (Distretto virtuale per lo sviluppo).

Capofila del progetto, il comune di Castellana Grotte con il quale il comune di Canosa ha costituito nel 2003, ai fini della partecipazione al bando, un'Associazione Temporanea di scopo.

L'iniziativa da parte dell'amministrazione comunale di Canosa, nata in accordo con il comune di Castellana Grotte con l'intenzione di raggiungere un medesimo obiettivo: preservare dalle ingiurie del tempo i beni archeologici di grande valore ed interesse.

Il risultato del bando, promosso da un insieme di fondazioni di origine bancaria per la realizzazione di distretti culturali, ponendo il progetto DIVIS al primo posto per importo rispetto ai 4 selezionati su ben 75 istanze progettuali presentate, ha convalidato una tendenza che porta a credere ad una maggiore valenza assunta da progetti presentati in accordo tra pi comuni rispetto a quelli presentati singolarmente. "Con la parte della somma stanziata destinata al nostro comune - ha detto il sindaco Francesco Ventola - finalmente riusciremo a preservare nel tempo il sito archeologico restituendogli la sua totale integrit e fruibilit che promuover sicuramente una integrazione dei servizi culturali e turistici. Attraverso questa iniziativa vogliamo portare
avanti l'idea di museo inteso non solo come luogo, ma anche come concetto. In altre parole, a dirla con Menissi, "musealizzando" i beni, se il reperto non pu andare al museo, il museo dovr andare al reperto.
Scoperto casualmente nel 1912 il monumento archeologico Ipogeo Varrese si trova alla periferia sudoccidentale di Canosa ai margini della statale 93 per Lavello, in propriet Cavuoto D. e germani Civita.

Lo scavo preventivo dell'ipogeo si ebbe nel 1973 e fu diretto dall'allora ispettore di zona della Sopritendenza per i beni archeologici della Puglia Giuseppe Andreassi, oggi soprintendente archeologo della Puglia.
Lo scavo sistematico, che ha interessato anche l'area circostante stato invece portato a termine nel 2002 su iniziativa dell'attuale ispettrice di zona, Marisa Corrente.

I reperti archeologici trovati nella zona divisa in due propriet sono stati smembrati e raggnippati in due collezioni differenti, una delle quali andata alla Soprintendenza e l'altra alla Provincia.

Oggi, la Fondazione Archeologica Canosina riuscita, in anteprima mondiale a Canosa, in esposizione a Palazzo Sinesi, a mettere insieme gran parte della collezione, e vorremmo che la mostra divenisse permanente -auspica Sabino Silvestri, presidente della fondazione - e non fosse nuovamente divisa, tornando per met alla Soprintendenza e per met alla Provincia, dove si presentano maggiori ostacoli alla realizzazione di ci. Intanto tra le iniziative che fanno parte del progetto abbiamo in itinere un catalogo della mostra anche in lingua tedesca.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news